“Veleggiata degli Orsi” con finalità benefica per il Gaslini

Nel momento in cui gli organizzatori hanno proposto questa veleggiata che, come è noto, ha una finalità benefica a favore dell’Associazione “La Band degli Orsi”, che opera in supporto dell’ospedale Gaslini, raccogliendo fondi per costruire alloggi utili per ospitare gratuitamente i genitori dei bambini lungo degenti ricoverati, le unità iscritte erano quindici. Tuttavia al momento della partenza le condizioni meteo marine dello scorso weekend hanno costretto alcune di esse al ritiro. Infatti, l’onda eccessivamente alta e altresì incrociata e il vento teso hanno messo in difficoltà alcuni equipaggi costringendoli a rientrare in porto.

Gli ardimentosi equipaggi che hanno perseverato nella regata solo parzialmente sono riusciti a giungere al traguardo nei tempi previsti. Nel corso del meeting che è stato tenuto a partire dalle ore 19.00 nell’Hotel Garden Lido di Loano sono state consegnate a tutti i partecipanti medaglie ricordo della manifestazione, medaglie che sono state consegnate anche a coloro che con il loro volontariato hanno reso possibile l’evento. Di particolare rilevanza sona stati inoltre gli interventi delle signore in rappresentanza dell’Associazione “Band degli Orsi” che hanno ringraziato i regatanti e hanno altresì descritto l’attività meritoria di detta Associazione. Il giorno successivo la flotta delle imbarcazioni partecipanti ha preso la via del ritorno in una giornata di sole con il cielo sereno. Tuttavia il vento sostanzialmente debole non ha consentito agli equipaggi di concludere la regata nei tempi programmati.

In ogni caso domenica prossima 3 luglio, alle ore 18.00, nel salone della Sezione della LNI di Sestri Ponente, si terrà la premiazione dei primi arrivati alla presenza dei rappresentati dell’Associazione per la quale ci si è prodigati e alla quale verrà devoluta tutta la somma raccolta. Nei programmi degli organizzatori si prevede la replica, negli anni futuri, della manifestazione per la valenza benefica ch’essa comporta e per il successo e l’entusiasmo che ha suscitato nei partecipanti, nella speranza che in futuro possano essere sempre più numerosi.

Condividi