Mondiali: Setterosa ai quarti

Netherlands NED - Italy ITA Trieste (Italy) 20/01/2021 Bruno Bianchi Aquatic Center Fina Women's Water Polo Olympic Games Qualification Tournament 2021 Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Il primo obiettivo è stato centrato. Il Setterosa vince il girone preliminare e approda direttamente ai quarti finale, in programma martedì 28 giugno. Nell’ultimo turno del gruppo A travolge la Colombia 31-5 e attende di conoscere il nome della prossima avversaria. Il 28 giugno alle 13.00 affronterà la vincente dell’ottavo di finale tra la Nuova Zelanda seconda del gruppo C e la Francia terza del D che giocheranno il 26 giugno.L’Ungheria batte il Canada 11-7 ed è seconda nel girone.
In pochi avrebbero scommesso su questo risultato dopo aver assistito alla partita d’esordio con il Canada, dove faticando l’Italia pareggiava 7-7 rischiando anche di perdere nei secondi conclusivi. L’exploit nel match successivo con l’Ungheriabronzo agli Europei di gennaio 2020 sulle stesse sponde del Danubio (10-8 all’Olanda) e quarte ai Mondiali in Corea del Sud l’anno precedente (battute 10-9 dall’Australia), ha restituito al Setterosa quella sicurezza che aveva alla vigilia del Mondiale ed era stata in parte minata dalla cattiva prestazione di partenza.
Ecco che oggi la Colombia è diventata una gara di passaggio; un avversario abbordabile da regolare senza troppo affanno, avendo già avviato la preparazione fisica e mentale al quarto di finale.

Il commento del commissario tecnico Carlo Silipo. “L’importante era mantenere la concentrazione. Siamo entrati bene nella competizione ed oggi abbiamo approcciato bene il match nonostante un inizio lento. Il bilancio fin qui è molto buono e mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra nelle prime due partite, le più difficili per differenti motivi”.

I commenti di due esordienti. Sofia Giustini, calottina numero 6. “In queste partite si rischia sempre di fare brutta figura. Noi siamo state sul pezzo e abbiamo provato anche qualche schema. E’ una grande emozione essere qui, ogni volta che mi trovo sulla pedana per la presentazione mi vengono i brividi”. Giuditta Galardi, calottina numero 11. “Siamo state brave e non ci siamo mai adagiate su avversario facile. Stiamo costruendo una grande squadra. Fare il proprio esordio è sempre un’emozione particolare, farlo in questa piscina, nel tempio della pallanuoto e davanti a tutta questa gente lo è ancora di più”.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.