Premio “DanzArenzano Arte” a Jacopo Tissi

Condividi

È Jacopo Tissi, da molti ritenuto l’erede “in pectore” di Roberto Bolle, il vincitore della 24° edizione del “Premio  DanzArenzano Arte”: sarà consegnato non nella cittadina rivierasca ma a Genova nella Sala Quadrivium in piazza S. Marta 2 , sabato 25 giugno alle ore 17.00.

Quest’anno il prestigioso riconoscimento va quindi al giovane danzatore che dal Teatro alla Scala è giunto al Bolshoi di Mosca dove il 31 dicembre 2021, dopo una rappresentazione de “Lo Schiaccianoci”, il direttore Makhar Vaziev lo promosse primo ballerino della compagnia.

In seguito all’invasione della Russia in Ucraina Tissi, per protesta contro la guerra, lasciò il prestigioso incarico che mai era toccato nella storia del Teatro Bolshoi a nessun ballerino italiano.

“La scelta di Jacopo Tissi- dice Patrizia Campassi Direttrice Artistica del Premio– rappresenta un atto di pace a dimostrazione che la danza, con il suo linguaggio universale, è la voce dell’anima che si espande nei movimenti. È un uomo ed un artista sensibile che ha preso con coraggio una decisione difficile. Jacopo Tissi è un grande esempio per tutti i giovani che desiderano intraprendere il suo cammino professionale, in un panorama storico davvero difficile per tutti”.

Il Premio DanzArenzano Arte è un riconoscimento della storica manifestazione “ Arenzano  in Danza” giunta alla 27° edizione, ideata e diretta dall’alessandrina Patrizia Campassi, con il patrocinio del comune di Arenzano,  del comune di Genova, della Regione Liguria, con partner il Centro Sportivo Italiano e Coop Liguria.

“La danza che da sempre è simbolo di unione e non di separazione, deve essere portatrice di nuovi messaggi di amore e di fratellanza– sottolinea Patrizia Campassi-fonte di pensieri illuminati, cultura ed unità fra i popoli”.

Partner storico della manifestazione è il CSI: i rapporti fra la danza e lo sport sono infatti strettissimi perché i ballerini sono di fatto atleti e perché le scuole private sono affiliati agli enti di promozione.

Patrizia Campassi inoltre è formatrice nazionale del Centro Sportivo Italiano: negli anni scorsi ha tenuto corsi a Lecce, Alessandria e Genova.

L’evento di sabato 25 giugno si potrà seguire sia in presenza, presso la Sala Quadrivium di Genova alle ore 17.00 ma anche in diretta streaming su www.arenzanoindanza.it .

Dopo l’assegnazione del premio ci sarà un dibattito sul futuro della danza, al quale parteciperanno oltre a Jacopo Tissi che racconterà la sua straordinaria esperienza professionale, molti prestigiosi ospiti.

Francesco Piccone

Responsabile Ufficio Stampa CSI Genova

Condividi

Articoli correlati

Ancora un grande successo per “Be Dancer” firmato PGS Auxilium Genova

Grandissimo successo per l'undicesimo concorso di danza “Be Dancer”...

Sabato 6 aprile al PalAuxilium torna “Be Dancer”

Sale la febbre per "Be Dancer", il concorso di...

“Genova Spring Edition”: grande performance PGS Auxilium

Grandissimo risultato della sezione "AuxDance" dell'Auxilium oggi 17 marzo...

A gennaio “Loano in Danza Magic Winter”

Dal 2 al 5 gennaio 2024 si terrà l'ottava...

“The Dance Makers”: Vita cuore della Danza

Due giorni di stage presso il Centro Polisportivo Vita,...

Ardita: una polisportiva in continua crescita anche nel 2023-2024

Tre palestre tra via Majorana a Quinto, via Carrara...