Le emozioni della Coppa Tre Porti 2022 a Santa Margherita Ligure

Anche nel ricordo di Angelo Oneto, scomparso a 82 anni, grande della Classe Dinghy e del Circolo Velico Santa Margherita Ligure, si è svolta, proprio nella cittadina ligure la Coppa Tre Porti. Sabato 11 giugno, doveva esordire il Campionato del Tigullio – Trofeo Renato Lombardi, ma si era optato per un rinvio. Domenica però ecco la spiaggetta popolarsi di dinghisti tra i quali, da segnalare Alberto Marconi. Si è usciti con molta calma in mare dove erano già  state posate le boe del percorso. Un triangolone con una boa verso Portofino, che causa megayacht piantati in mezzo, mentre partenza e arrivo sono state alla Pilotina ormeggiata nei pressi del Covo.

In barca giuria Gazzolo, Jannello, Pilo Pais, D’Albertas, Bavestrello battezzano il bordo verso terra che tirano lungo. Dopo il via, Samele e Lodigiani si avventurano a virare prima verso la boa e al giro sono nel gruppetto di testa condotto da Gin Gazzolo. Inizia una poppa garbatamente battagliata, con un Lorenzo Bacigalupo molto veloce e Titti Carmagnani che col vento che apre da dietro, implacabile macina metri su metri, si avvicina al gruppo di testa e dopo la boa di Zoagli riesce a divorare posizioni. Ancora un giro di boa e parte la breve bolina che porta all’arrivo che taglia primo Gin Gazzolo su Pallino, seguito da Vittorio d’Albertas con Behemoth, Federico Pilo Pais con Blu Amnesia, Aldo Samele Acquaviva su Canarino Feroce, Filippo Jannello con il Cicci dalla nuova livrea blu scurissimo, Fabrizio Bavestrello con Margò, Titti Carmagnani con Toulì, Lorenzo Bagigalupo con Ronnik, Francesca Lodigiani con Cavallo Indomito e Amedeo Ferri con Blues.

Tirate su le barche, via con la pastasciuttata sotto la tenda della spiaggetta del Circolo e a seguire la premiazione officiata dal presidente Gianni Castellaro che si è inventato coppe particolarmente gradite, acquistate dal salumiere anziché dall’argentiere. Il grazie del Circolo Velico è andato agli Ufficiali di Regata – Lillia, Tay, Cucciolo con  la partecipazione straordinaria di Marco Cimarosti- e a chi ha aiutato per l’organizzazione come Silvia, Stefano, Alberto.

Condividi