Gamma Innovation Under 17 sconfitta nella finalissima di Coppa Italia contro i “cugini” della Pumas

Si sono ritrovate in finalissima dopo il girone di qualificazione e la Pumas Viareggio ha nuovamente vinto, aggiudicandosi così la Coppa Italia di hockey riservata alla categoria Under 17 che si è disputata a Follonica. Nella fase a gironi i viareggini si erano imposti per 6 a 4 mentre nella finalissima è arrivato il 3 a 2 che lascia amarezza per i rossoneri che si erano portati in vantaggio 2 a 0 grazie alle reti segnate nel primo tempo da Lavagetti e
Angeletti. Una finale comunque singolare e insolita tra due società collaborano da quattro anni e soprattutto tra giocatori che si sono affrontati da avversari ma che vestono la stessa casacca dell’ Hockey Sarzana Gamma Innovation nel torneo Under 19 che a breve disputerà le finali di campionato a Scandiano. Di fronte alla forte squadra Viareggina che in campionato aveva dovuto soccombere ai play-off al cospetto dei rossoneri, la formazione di
Matteo Pistelli non ha affatto demeritato, soprattutto nel primo tempo quando in vantaggio per due a zero non ha saputo sferrare il colpo del Ko e si è fatta rimontare nella ripresa dai rossoverdi viareggini.

Il presidente Maurizio Corona a fine gara era comunque soddisfatto: “E’ un argento che vale oro – dice soddisfatto il Presidente Maurizio Corona al termine della gara – lo sport e’ fatto di programmazione e di risultati e miglioramenti e se ci guardiamo indietro a due anni fa i nostri ragazzi hanno stravinto. In questa stagione nel girone tosco-ligure siamo arrivati terzi perdendo la semifinale con il Follonica che oggi si è laureata Campione d’Italia e ambedue le volte con il minimo scarto di cui una all’over-time. Siamo arrivati a un pelo dal successo ma questo è lo sport, e’ l’hockey, a volte ti va bene, mentre altre volte va come oggi, ma la cosa importante che la squadra ha giocato bene al cospetto di una squadra molto forte, allora non abbattiamoci troppo. Voglio ringraziare Matteo Pistelli che ha dimostrato di essere uno migliori giovani allenatori italiani, è nato allenatore come diceva Alessandro Bertolucci e sono certo che in quel ruolo potrà avere un futuro. Ringrazio anche Simone Corona per il lavoro fatto con i nostri portieri e la prestazione di Mattia Andreoni in queste finali è lo specchio del lavoro fatto durante tutta la stagione”. E’ deluso per la
sconfitta ma soddisfatto per la prestazione dei suoi ragazzi il presidente Maurizio Corona che continua “Mi voglio complimentare con la  Societa’ Pumas Ancora Viareggio con la quale abbiamo in essere un partenariato senior per la conquista delle Coppe Italia under 13 e under 17. Un abbraccio a Mirko Bertolucci e Alessandro Bertolucci fondatori e allenatori della società. Noi ci sentiamo partecipi di questi due successi, perché senza di noi, che li abbiamo supportati in tutti questi quattro anni con il nostro impianto questa bellissima favola non sarebbe neppure iniziata”. Veniamo alla partita: Cristiano Bottarelli schiera uno starting-five con Cardelli insieme a Rugani sulla linea difensiva, in attacco la coppia Carrieri e Cardella con Dal Torrione a difesa della porta ed in panchina a disposizione Bottarelli, Cinquini e Corsi. Matteo Pistelli risponde con Andreoni tra i pali, Lavagetti, Zamperini, Angeletti e Pistelli con a diposizione D’Elia e i giovanissimi Cioffi, Vanello, Andreani e il
secondo portiere Stefanucci. Ma veniamo alla cronaca Sarzana che governa subito il match ed è padrone del gioco, ma fatica a trovare la via del gol. Al 6’,37” rossoneri in vantaggio, Angeletti parte in un coast to coast si beve tutta la difesa Viareggina e lascia partire un tiro che si insacca nel sette della porta di Dal Torrione. Non passa neanche un minuto e i rossoneri raddoppiano, gli arbitri concedono un tiro di rigore per un netto fallo in area commesso dai difensori viareggini, si occupa della battuta Lavagetti e per Dal Torrione è una sentenza. Rossoneri in vantaggio 2 a 0 e Pumas Viareggio come un pugile all’angolo stordito. I Rossoverdi provano ad attaccare e porgono il fianco alle ripartenze rossonere che però non sono lucidi e non trovano il colpo del Ko. Passano i minuti e i Sarzanesi cominciano a subire il ritorno dei viareggini che prendono possesso della gara relegando i sarzanesi nella loro metà pista, la formazione di Pistelli non riesce più a ripartire e al 13’ e 28” la Pumas trova la rete del 2 a 1 un tiro senza pretese di Cardelli incoccia sulla mazza di
Lavagetti che mette fuori causa Andreoni. Il finale di tempo se pur con una superiorità territoriale viareggina è avaro di emozioni e il suono della sirena manda le due squadre negli spogliatoi con la formazione Ligure avanti 2 a 1.

La ripresa si apre con la Pumas che mette il maggior sforzo e trova il pareggio dopo 8’,10” grazie a Cardelli che infila la sfera alle spalle di Andreoni dopo una bellissima azione corale. Sul 2 a 2 la partita si riapre e ambedue le squadre hanno la possibilità di portarsi in vantaggio ma sia Dal Torrione che Andreoni si superano lasciando il punteggio in parità. A sette minuti dal termine Cardella riprende una pallina ribattuta dalla sponda e trova il pertugio per battere Andreoni. Sarzana reagisce e con Angeletti e Lavagetti sfiora il pareggio. Nel finale Pistelli toglie anche il portiere ma non trova la deviazione giusta e Angeletti nel finale commette un fallo di frustrazione che gli costa il blu mandando a due secondi al termine Cardelli sul dischetto del tiro diretto ma la sua conclusione viene parata da un ottimo Andreoni. Finisce nel tripudio della squadra viareggina.

Condividi