Sportiva Sturla nell’olimpo del nuoto per salvamento

Otto giorni di gare, otto giorni di successi ed emozioni forti per la Sportiva Sturla Lifesaving.

Dal 28 maggio al 4 giugno si sono svolte a Riccione, epicentro del movimento mondiale Lifesaving in questo 2022, le quattro manifestazioni nazionali più importanti dell’anno:

  • Campionati Italiani Assoluti Lifesaving
  • Scudetto 2022
  • Campionati Italiani Assoluti SurfLifesaving
  • Campionati Italiani SurfLifesaving di Categoria

La A.S.D. Sportiva Sturla ha partecipato alle prime tre competizioni con un nucleo di atleti ristretto per poi integrare la squadra con tutti gli elementi del team in occasione dei campionati nazionali di categoria.

La prima fase si è svolta nella piscina di via Monte Rosa ed è durata due giorni. Già da questa prima occasione si è visto l’ottimo stato di forma della squadra.

Molti atleti hanno migliorato i loro primati personali ed in ben tre occasioni hanno mancato la finale assoluta o quella giovanile per una sola posizione (noni) in classifica.

Le prime due giornate si chiudono con un confortante decimo posto in classifica nazionale tra le società civili ed una favolosa staffetta lifesaver mista che chiudeva alla quinta posizione assoluta.

Tutte indicazioni che lasciavano sensazioni positive per le gare dei giorni successivi dove il teatro della scena si sarebbe gradualmente spostato verso il mare di Misano Adriatico.

Lunedì 30 maggio è stato il giorno dello Scudetto, una manifestazione attesa da tre anni alla società di via 5 maggio.

Un solo atleta per società per gara, gare in vasca al mattino, gare in mare al pomeriggio, due soli atleti per genere per squadra che possano fare due gare in mare e due gare in piscina, per tutti gli altri, massimo due gare.

Sull’onda dell’entusiasmo per i risultati del Campionato Italiano Assoluto di Lifesaving, i tecnici Matteo Toma e Veronica Marotta chiedono ai loro ragazzi di raggiungere un obiettivo molto ambizioso: stare nelle prime otto squadre, relativamente alle gare in vasca e vincere la classifica relativa alle gare in mare.  Ben sapevano che centrare entrambi i traguardi avrebbe, con tutta probabilità, portato ad un risultato finale prestigioso.

La mattinata si conclude con un sesto posto parziale per la squadra biancoverde, un risultato sopra le aspettative frutto di una serie di ottime prove, su tutte il podio di Martina Repetto nella gara trasporto manichino con pinne, nelle quali tutti gli atleti sono finiti a punti nelle dodici gare disputate.

Nel pomeriggio la carovana del nuoto per salvamento si sposta sulle spiagge di Misano Adriatico e qui la Sportiva Sturla conta di giocare le sue carte migliori.

Una buona partenza, con tanti atleti a punti, ed una conclusione al limite dell’immaginabile: tre primi posti in pochi minuti per Lorenzo Omero in Oceanman, Martina Repetto in sprint e Carlotta Tortello in tavola.

Primo posto nella classifica surflifesaving centrato e storico secondo posto finale nello Scudetto 2002 dietro lo squadrone della In Sport Rane Rosse.

Il raggiungimento di questo risultato di grande prestigio è benzina pura per i ragazzi guidati dai tecnici Toma e Marotta, la magia è stata creata ed il palcoscenico è quello perfetto per alimentare i sogni degli atleti biancoverdi.

I giorni 31 maggio e 1° giugno si passa a disputare il Campionato Italiano Assoluto di SurfLifesaving.

La Sportiva Sturla recita subito il ruolo di assoluta protagonista: Lorenzo Omero è campione d’Italia assoluto nella gara Ocean così come è d’oro la staffetta Ocean Mixed (Repetto, Omero, Tortello, Rossi) e la staffetta 4×90 sprint (Tortello, Luccoli, Moretti, Repetto).

Marina Repetto è argento nella gara beach flags, stesso colore per la medaglia della staffetta Oceanwoman (Gasperini, Tortello, Raugei, Repetto) e per quella tavola (Omero, Rossi).

Terzo gradino del podio in gare individuali per Carlotta Tortello in ski e nella gara beach flags, per Andrea Rossi nella gara di ski, per Martina Repetto nella gara di sprint sulla sabbia e per Lorenzo Omero nella gara di tavola.

Sono di bronzo anche la staffetta torpedo (Omero, Mazza, Quidacciolu, Angeli) e la staffetta Oceanman (Rossi, Angeli, Omero, Parodi).

La somma di tutti questi straordinari risultati porta la Sportiva Sturla sul tetto d’Italia: primi assoluti davanti alle Fiamme Oro e ad In Sport Rane Rosse

Gli atleti, artefici di queste imprese sono: Lorenzo Omero, Martina Repetto, Carlotta Tortello, Andrea Rossi, Alessandra Luccoli, Cecilia Moretti, Cecilia Gasperini, Ginevra Raugei, Kevin Angeli, Emilio Mazza, Tito Quidacciolu, Guido Parodi, Enrico Guidi, Andrea Ponte, Giulia Levrero

Ultimo atto, il Campionato Italiano Surflifesaving di Categoria. In sostanza, spalmato su tre giorni e con l’esclusione delle staffette, stesse competizioni dei due giorni precedenti ma con ordini di partenza e classifica organizzati per categorie d’età. Alla squadra assoluta si affiancano quindi gli altri componenti del team sturlino convocati per questa manifestazione: Giada Calvillo, Denise Calvillo, Michela Cammisotto, Christian Conti, Pietro Cotrozzi, Camilla Erroi, Alessia Lentini, Chiara Omero, Tommaso Pellegri, Gaia Poggi, Virginia Puddu, Emma Riciputi, Arianna Soggiu, Francesca Triani, Susanna Valbusa e Gemma Zuccarino.

Tantissimi anche in questo caso gli allori biancoverdi: Andrea Rossi è oro, e quindi Campione Italiano, nella gara con lo ski categoria cadetti maschi seguito sul terzo gradino del podio da Lorenzo Omero.

Carlotta Tortello lo imita nello sprint sulla spiaggia categoria senior femmine: oro e titolo nazionale. Medaglia d’argento per Cecilia Gasperini nella gara con lo ski categoria senior femmine, subito dietro di lei Carlotta Tortello ottiene il bronzo Argento anche per Enrico Guidi nella categoria senior maschi e per Alessandra Luccoli nella categoria junior femmine Francesca Triani è bronzo nella gara ski categoria cadetti femmine. Carlotta Tortello conquista il titolo italiano seniores femmine nella gara di Oceanwoman. Prima medaglia individuale per Cecilia Moretti che è argento in Oceanwoman, categoria junior femmine, in Oceanman, Lorenzo Omero conquista un argento nella categoria cadetti maschi mentre nella gara frangente arriva il bronzo. Ginevra Raugei è doppio bronzo nel frangente categoria cadette è nella finale giovanile della stessa gara. Gli ultimi tre titoli arrivano dalla pluri Campionessa Italiana Carlotta Tortello e dal neo Campione Italiano Assoluto di Oceanman Lorenzo Omero. Carlotta fa poker: dopo sprint e Oceanwoman è prima sia in bandierine che nella gara tavola categoria senior femmine, Lorenzo bissa il prestigioso oro assoluto aggiudicandosi anche il titolo nazionale della categoria cadetti maschi nella gara con tavola.

A fronte di questi strepitosi risultati ed di altri numerosi piazzamenti a punti, i ragazzi della categoria cadetti concludono la competizione al secondo posto nazionale mentre i seniores sbaragliano la concorrenza issandosi al primo posto.

Una settimana storica per la sezione di nuoto per salvamento della Sportiva Sturla, mai come in questa stagione sono stati raggiunti vertici di squadra così elevati ed ora si guarda con attenzione alle convocazioni delle nazionali per i prossimi collegiali in programma.

Nessun dubbio sul fatto che la squadra allestita e allenata dai tecnici Matteo Toma e Veronica Marotta, coadiuvati da Simone Marangon e Stefano Tagliani con questa settimana tutta d’oro abbia contribuito a rendere ancora più ricca la storia di questa gloriosa società.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.