18° Campionato Nazionale di Nuoto: belle prestazioni per la Liguria

Nella piscina olimpionica “ Bella Italia”, all’interno di Efa Village di Lignano Sabbiadoro, nei giorni scorsi si è disputato  il 18° Campionato Nazionale di Nuoto del CSI: un evento che ha coinvolto 1.088 atleti con predominio numerico femminile, 573.

La Liguria è stata ben rappresentata da società dei comitati di Savona, La Spezia, Genova e La Spezia. Complessivamente la nostra regione ha portato a casa sei  medaglie d’oro, tre medaglie d’argento e  cinque di bronzo.

Citazione d’obbligo quindi  per Bordighera Nuoto, 5 i titoli conquistati, Amatori  Savona Nuoto, una medaglia d’oro e due di bronzo, Gesco Nuoto Alassio, una medaglia d’argento e due di bronzo, Spezia Nuoto, una medaglia d’ argento ed una di  bronzo , Acquarium Ronco Scrivia, una medaglia d’ argento.

Il percorso per arrivare alle finali nazionali 2022 di Lignano Sabbiadoro è stato caratterizzato, nei mesi precedenti, da un circuito  inter provinciale con valenza regionale  organizzato dai Comitati CSI di Imperia e di Savona- Albenga, coordinato da Emmanuelle Barberis.

“Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti dalla delegazione ligure, 60 atleti, a Lignano Sabbiadoro. Oltre ai podi  tante ragazze e ragazzi hanno raggiunto le finali. Purtroppo all’ultimo c’è stata qualche defezione ma abbiamo mantenuto i numeri degli altri anni pur non facendo lo special swimming. Sono anche estremamente contenta di come è andata questa stagione sportiva perché non pensavo di avere così tanto riscontro al nostro circuito Ringrazio in particolare Maurizio Caterina, Commissario straordinario del  Comitato di Savona-Albenga e Giorgio Minchella Presidente del Comitato di Imperia che hanno avuto fiducia in me. Ringrazio– continua Emmanuelle Barberis– i tecnici e dirigenti delle società perché è stato difficile ripartire dopo due anni di stop. E’ stata una stagione bellissima che ci ripaga, i ragazzi in particolare, di tanti sacrifici e rinunce. L’appuntamento è per il 12° Circuito Regionale di Nuoto del CSI che si svilupperà con le tradizionali sei tappe e, mi auguro, più società partecipanti”.

Alle finali nazionali di Lignano Sabbiadoro  sono scesi in vasca, nelle varie categorie, nuotatori di  67 società affiliate a 26 comitati CSI, in rappresentanza di 10 regioni. A fare “la parte del leone” la Lombardia con  ben 253  atleti medagliati sul podio, segue il Lazio con  94 e la Campania con 89.

“ Dopo due anni di pandemia e la lunga apnea delle piscine italiane, le nostre ragazze e ragazzi si sono potuti ritrovare a competere fianco a fianco in corsia. Ogni finale- ha detto Vittorio Bosio Presidente Nazionale CSI è stata una bellissima esperienza di vita per ciascuno, il podio un premio per pochi, ma sono certo che tutti si sono divertiti, dando il meglio di sé in vasca e fuori”.

Condividi