Sportiva Sturla Lifesaving seconda al Trofeo Nazionale di Andora

Dopo quasi tre anni ritornano le prove oceaniche del SurfLifesaving, un appuntamento a lungo atteso da tutti: tecnici, atleti e appassionati del settore.

Sabato 14 e domenica 15 maggio la spiaggia di Andora è stata il palcoscenico di gare emozionanti che hanno visto gli atleti impegnati in mare e sulla spiaggia.

Sotto l’organizzazione del comitato regionale Piemonte e Valle d’Aosta della Federazione Italiana Nuoto, i Bagni Tortuga Beach hanno ospitato ben tre manifestazioni in contemporanea: gli atleti più grandi hanno preso parte alla quinta edizione del Trofeo Città di Andora, gareggiando per categoria, mentre i piccoli atleti delle categorie esordienti A e B hanno preso parte alla Ocean Kids.

Nella giornata di domenica il programma ha previsto anche l’Ocean Italian Cup, un’iniziativa della Federazione Italiana Nuoto per incentivare la partecipazione alle attività oceaniche.

Più di 300 gli iscritti, la Sportiva Sturla è presente con 35 atleti e come da pronostico ha giocato alla perfezione il ruolo da protagonista. In realtà gli atleti sarebbero trentasei considerando che, nell’occasione, Andrea Rossi ha difeso i colori della nazionale assoluta insieme ad altri sei atleti al comando del responsabile tecnico delle squadre nazionali giovanili Giovanni Anselmetti.

Risultati molto soddisfacenti per i tecnici Matteo Toma e Veronica Marotta, coadiuvati da Stefano Tagliani e dal tecnico atleta Simone Marangon: secondo posto nel Trofeo nazionale di Andora ottenuto conquistando quattro ori, undici argenti e sette bronzi e tanti piazzamenti nelle varie finali di categoria.

A questi allori vanno aggiunti gli ottimi risultati nella Ocean Italian Cup che vanno a sommarsi a quelli della prima tappa di Ostia.

I mattatori del weekend sono stati Carlotta Tortello e Lorenzo Omero che hanno conquistato medaglie in tutte le occasioni nelle quali sono scesi in acqua o su sabbia.
A livello individuale Carlotta porta a casa un oro, due argenti e tre bronzi, Lorenzo un oro, due argenti ed un bronzo. Molto bene anche Andrea Rossi che con la maglia azzurra conquista un oro, un argento e due bronzi. Podi individuali conquistati anche da Tito Quidacciolu con un oro ed un bronzo, Kevin Angeli con un argento ed un bronzo, Martina Repetto, Cecilia Moretti ed Alessandra Luccoli con un argento e Francesca Triani con un bronzo.

Anche in staffetta abbondano gli allori. Entrambe le staffette torpedo senior conquistano l’oro. Per i maschi primeggiano Lorenzo Omero, Emilio Mazza, Kevin Angeli e Tito Quidacciolu. Per le femmine quattro atlete ad aver vestito la maglia azzurra si prendono la scena: Carlotta Tortello, Martina Repetto, Anna Taddei e Giulia Levrero tagliano per prime il traguardo. Un bellissimo argento per la staffetta ocean mista con Tortello, Repetto, Omero e Quidacciolu che fa il paio con quello della staffetta tavola senior maschi di Lorenzo Omero e Simone Marangon. Bronzo per la staffetta tavola junior femmine di Cecilia Moretti e Michela Cammisotto le quali si ripetono insieme ad Alessandra Luccoli e Chiara Omero nella staffetta torpedo junior femmine.

Tante le finali ed i piazzamenti a punti conquistati dagli altri partecipanti biancoverdi. Ben si comportano gli esperti Alessia Lentini, Giulia Cammisotto, Christian Conti, Pietro Cotrozzi ed Enrico Guidi ma ottime indicazioni arrivano anche da atleti esordienti totali nelle prove oceaniche quali Denise Calvillo, Giada Calvillo, Gaia Poggi, Virginia Puddu, Emma Riciputi, Mariagiulia Torre, Rebecca Turrà, Susanna Valbusa, Tommaso Pellegri e Matteo D’Antona. Una menzione speciale è d’obbligo per i più piccoli del gruppo Paolo Farinelli, classe 2009 che conquista un quarto posto nella gara beach flags categoria esordienti A ad una sola alzata dal podio e le due cucciole della squadra Arianna Soggiu e Gemma Zuccarino, ragazzine del 2011 ottime interpreti delle gare individuali ma semplicemente perfette nella staffetta tavola categoria esordienti nella quale sono giunte quinte.

La preparazione continua con le gare regionali del prossimo week end ma la testa è già alla settimana clou del salvamento nazionale quando a Riccione, dal 28 maggio al 4 giugno si consumeranno i quattro eventi più importanti della stagione: i campionati italiani assoluti in vasca, i campionati assoluti di surflifesaving, lo scudetto 2022 ed i campionati di categoria di surflifesaving.

I risultati di questo week end dimostrano che la squadra è quasi pronta per dar corpo ai propri sogni e sognare in grande non è certamente proibito.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.