Stagione finita per il Al PalaSprint vince Prato e accede alle semifinali play-off

Resta l’evidentissima crescita dei giovani; resta la determinazione di una squadra che non si è mai data per vinta sino alla sirena; resta un pubblico straordinario: fotografie della stagione bianconera 2021/2022 che si è chiusa domenica 8 maggio al PalaSprint. Resta l’amarezza, indubbiamente, per un campionato giocato molto bene, al quale la Tarros avrebbe ancora potuto dare molto e resta l’amarezza, soprattutto, per come è calato il sipario sulla stagione. Senza nulla togliere ad un grande Prato, infatti, non può non esserci, in casa spezzina la rabbia per aver dovuto rinunciare, causa infortunio, a Bolis e Ramirez proprio in un momento topico della stagione. Con loro in campo forse saremmo a parlare di un finale diverso; però la storia non si scrive con i se e con i ma, neppure quella sportiva. E allora complimenti ai toscani, che proseguono la loro avvenuta, e un grande applauso a tutti i giocatori e a tutto lo staff della Tarros.

“Aver dovuto rinunciare a due giocatori così importanti – sottolinea il Presidente bianconero Danilo Calurici ha penalizzato tanto. I play-off andrebbero affrontati sempre al meglio, purtroppo la sorte non ce lo ha permesso. E’ ovvio che c’è rammarico, perchè dopo il campionato che abbiamo fatto sono sicuro che avremmo meritato di più, ma questo è stato il verdetto del parquet e va accettato. Senza dubbio i bilanci avrei voluto farli più in là, ma posso dire senza alcun dubbio che l’obiettivo che ormai ci diamo da diversi anni, ovvero quello della crescita dei giovani, è stato brillantemente raggiunto. Sono stati i più giovani a caricarsi sulle spalle gran parte del peso dei play-off e lo hanno fatto benissimo: sono certo che abbiamo posto le basi per un ottimo futuro”.

Come nel suo spirito, il patron guarda già avanti: “Dicono che la fortuna vada e venga, senza dubbio ora noi abbiamo un bel credito. E’ andata così, ora subito al lavoro per la prossima stagione”. Questa, infatti, si è chiusa al primo turno play-off: in semifinale va Prato, che nella “bella” disputata domenica al PalaSpint ha battuto la Tarros 76-87.

Purtroppo i bianconeri, così come accaduto quattro giorni prima a Prato, sono stati costretti a rinunciare, quasi completamente, a Bolis e Ramirez causa infortunio. Ottimo avvio degli ospiti, che si portano subito in vantaggio mettendo, sin dall’avvio, un buon gap tra loro e padroni di casa; stesso discorso vale per il secondo tempino e così al rientro negli spogliatoi per la pausa lunga i padroni di casa inseguono ad una distanza di 15 punti.

Al rientro in campo, però, le cose cambiano: la Tarros recupera punto dopo punto sino a portarsi, persino, in vantaggio, anche se di soli due punti. La partita è nuovamente aperta ma, nella seconda metà dell’ultima frazione, Prato la chiude definitivamente. Alla sirena il tabellone segna 76-87: toscani in semifinale, spezzini eliminati.

“Voglio comunque ringraziare tutta la squadra e tutto lo staff per quello che hanno fatto nel corso della stagione e per aver provato, nonostante le difficoltà, sino all’ultimo a non arrendersi. Un grazie speciale, poi, lo voglio rivolgere al nostro pubblico: è stato davvero emozionante vedere un PalaSprint come quello di domenica. Mi spiace non essere riusciti a dare ai nostri tifosi la gioia di continuare il sogno, ma posso dire sin da subito che ci riproveremo il prossimo anno”: il Presidente Caluri suona già la carica.

Condividi