Serie A2 Femminile: Locatelli castiga anche Firenze

Una Locatelli dai due volti quella vista alla Sciorba in un incontro decisamente abbordabile contro la penultima in classifica Firenze Pallanuoto e che tuttavia le ragazze di Carbone si sono in una fase iniziale complicate da sole, ma che hanno poi saputo ribaltare nettamente con grandissima autorità.

Partenza razzo delle lontre con Lara Polidori che anticipa il centro ed innesca una micidiale controfuga, andando poi a trasformare la superiorità numerica susseguente e poi con Eleonora Bianco che finalizza alla perfezione una cavalcata solitaria sulla fascia, freddando Salvi. La differenza di classifica e la facilità con cui arriva questo doppio vantaggio tuttavia si trasformano in arma a doppio taglio per le lontre, che perdono completamente la concentrazione e subiscono il grande ritorno delle toscane che impattano con Merli e Osti. La Locatelli fallisce un rigore con la giovanissima Margherita Minuto (classe 2009) probabilmente tradita dall’emozione, ed il tempo si conclude con una rete di Bessi che beffa Pizzimbone da posizione 4 e porta la Firenze Pallanuoto all’ unico vantaggio della gara, il 2-3 col quale si conclude il primo tempo. Dopo il doveroso “shampoo” di Carbone e Garalti alla squadra, quella che si presenta in vasca nel secondo e terzo tempo è una Locatelli Genova completamente trasformata nell’atteggiamento mentale e fisico, e la partita prende la sua svolta definitiva. Luvi Pizzimbone chiude la saracinesca e delizia con un paio di assist perfetti dalla porta alle compagne in controfuga, ed una doppietta di Irene Rossi ribalta subito l’inerzia, ed una dell’incontenibile Lele Bianco (intervallata dalla rete del 5-4 di Nardi) riportano le biancorossoblu genovesi sul più rassicurante doppio vantaggio, ma è nel terzo tempo che la Locatelli Genova devasta la squadra toscana, con un 6-0 di parziale che non ammette repliche e nonostante il gioco decisamente pesante che la squadra di Marta Colaiocco sceglie di praticare, a differenza dell’andata; la squadra di Carbone va sul 12-4 con reti in sequenza di Banchi, doppietta di Bianco (la seconda , Rossi, ancora Banchi e Ravenna (che si era permessa il lusso di fallire un penalty sul 7-4). Rossi e Ravenna non si fermano neppure nel quarto tempo che vede già in acqua le giovanissime Scigliano (2008), Canepa (ottima prova, la sua) e Frisina, con la già citata Minuto e pure il portiere titolare Asia Avenoso che, impiegata come mancina, dopo le reti che riavvicinano Firenze dal 14-4 al 14-6 di Niccolai e Bucciaglia, fallisce il terzo rigore di giornata per la Locatelli, che chiude il match con l’indomabile Clelia Donato che finalizza un fulmineo e furbissimo assist di Irene Rossi. 15-6 il finale, sipario e fari puntati sulla prossima trasferta in Sardegna, dove è vietato sbagliare.

In settimana le lontre si sono tolte altre due belle soddisfazioni, mercoledì infatti, con la rotonda vittoria 22-1 col Camogli le under 16 hanno conquistato il titolo regionale con due settimane di anticipo, mentre le under 20 venerdì hanno battuto fuori casa alla Felice Cascione l’Imperia per 4-14, concludendo l’andata a punteggio pieno e con tutte partite giocate in trasferta.

Il sabato fantastico delle lontre invece ha visto altre due vittorie, la prima sofferta anche più del dovuto per 7-6 con l’Anpi Molassana nella under 14 maschile, guidata da Michele Garalti, mentre la Serie B maschile di Alessandro Picasso in una vera e propria bolgia si è imposta (11-8) sul CN Marina di Carrara, raggiungendo il secondo posto di una classifica ormai molto promettente.

Commento del tecnico della Locatelli Genova, Stefano Carbone: “Doveva essere una partita interlocutoria, senza particolari difficoltà, invece abbiamo peccato di presunzione, almeno nella primissima parte di gara, e mi piacerebbe che non si ripetesse mai più, perchè ritengo l’umiltà una delle caratteristiche imprescindibili in qualunque squadra, in particolare in una squadra giovane come in Italia non ne esistono altre. Però la reazione a partire dal secondo tempo è stata decisamente convincente, tanto che nonostante loro abbiano giocato un match assai pesante,o chissà forse proprio per questo, abbiamo trovato meno difficoltà che all’andata per andare a rete. Ora dopo Quartu Sant’Elena ci attende il ciclo di ferro degli scontri diretti per i playoff, e dovremo farci trovare pronte. Colgo l’ occasione per ringraziare le Under 16 che hanno conquistato il titolo regionale con due giornate di anticipo, decisamente un bel segnale per il futuro.”

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.