Serie A2: buon pari per Telemedico Sportiva Sturla contro Camogli

La vasca di Sori risulta essere davvero un fortino inespugnabile per tanti e così è stato anche per la formazione della Rari Nantes Camogli nonostante la Telemedico Sportiva Sturla, privata già di Perongini fuori da quasi due mesi per infortunio, si sia presentata in vasca con atleti non al meglio delle condizioni e abbia dovuto fare a meno all’ultimo anche di Matteo Villa.

Premesse queste che accrescono ancora di più i meriti dei ragazzi di Fabio Gambacorta per l’importante pareggio conquistato contro la “corazzata” levantina. La squadra bianco verde a un certo punto sembrava addirittura in grado di portare a casa il bottino pieno, avendo condotto in testa per tre quarti l’incontro, ma poi è uscito il Camogli che ha forzato per vincere. Lo Sturla ha quindi trovato la forza e le energie per reagire e alla fine il pareggio è il risultato più giusto per entrambe le squadre.

Complimenti a tutta la formazione sturlina e in particolare a un bravissimo Ema Rossi che affrontando la sua ex squadra (ricordiamo che il cartellino del numero uno è del Camogli) ha dimostrato di essere uno dei migliori portieri del campionato con una prestazione superlativa. Bravi anche tutti gli altri, Navone, Pellerano, Bini, Gilardo e tutto il comparto difensivo con Giusti e Priolo che hanno sventato con sicurezza ed efficacia gli attacchi bianco neri. Bene anche le “seconde linee”: Bonati, Borelli e Marano che ieri si sono fatti trovare pronti dimostrando il loro valore e ripagando ampiamente la fiducia e le aspettative del mister. Un risultato, quindi, merito di tutto il collettivo, nessuno escluso, che aggiunge un punto prezioso alla classifica.

Il match si sblocca con il gol di Edoardo Caliogna per il Camogli abile a sfruttare una situazione di superiorità. Lorenzo Navone riporta in parità il risultato con un forte tiro dalla distanza. La Telemedico concede poche opportunità al Camogli ed Ema Rossi sventa tutte quelle possibili.

Nella seconda frazione di gioco lo Sturla è abile a sfruttare l’uomo in più e Alessio Pellerano, con un missile imparabile, porta in vantaggio la Telemedico per 2-1. Poco dopo, sempre per i bianco verdi Enrico Borelli realizza una rete da grande campione, superando con astuzia il mancino Baldineti e con un forte tiro segna il gol del 3-1. Pochi secondi dopo il Camogli conquista un rigore che realizza con Beggiato ma la Telemedico prima del finire del tempo va ancora in gol con Gilardo, bravo a deviare in rete un bel passaggio di Emanuele Bonati: 4-2.

Il terzo tempo si apre con una bella rete di Bianco per il Camogli che trova lo spazio per girarsi e tirare nonostante una doppia marcatura: 4-3. Un minuto dopo, su una veloce ripartenza dello Sturla, Lorenzo Navone subisce un fallo di rigore ed è lo stesso giocatore bianco verde che realizza la rete del 5-3. Dopo alcune opportunità mancate da entrambe le squadre, il Camogli ha l’occasione dell’uomo in più e Mister Temellini chiede il time-out per dare le giuste istruzioni ai propri giocatori. I consigli si dimostrano preziosi in quanto alla ripresa del gioco Tommy Baldineti segna la rete del 5-4.

Il quarto tempo si apre con lo Sturla in vantaggio di una rete ma il Camogli non molla e a metà tempo segna la rete del pareggio con Andrea Cuneo: 5 -5. Ora il Camogli sembra crederci più dello Sturla e dopo soli 20 secondi approfittando dell’uomo in più Iaci, solo davanti a Rossi, segna la rete per il vantaggio camoglino: 6-5. Un gol dubbio in quanto la palla, dopo aver colpito la traversa, sembrerebbe non aver oltrepassato la linea di porta ma l’arbitro non è di questa opinione. Mancano poco più di due minuti al termine dell’incontro e questa volta è il mister Gambacorta a chiedere il timeout dopo l’espulsione di un giocatore della Rari Nantes. Situazione importante che la Telemedico sfrutta al meglio segnando il gol del definitivo 6- 6 con Pietro Bini, bravissimo a deviare in rete un bell’assist di Lorenzo Bisso.

Il risultato positivo è sicuramente una iniezione di fiducia per i ragazzi di Fabio Gambacorta che devono ancora affrontare sfide decisive prima della fine del Campionato. Purtroppo i risultati delle altre partite, disputate in questa giornata, non sono stati particolarmente favorevoli alla compagine bianco verde per questo il pareggio con il Camogli risulta essere davvero molto importante.

Queste le parole del mister al termine della gara: “Complimenti alla mia squadra; sono orgoglioso dei mie ragazzi per come hanno affrontato la partita contro una squadra super attrezzata in lotta per l’A1. Abbiamo giocato con assenze importanti e con alcuni giocatori non al meglio ma la squadra ha dimostrato di avere coraggio non mollando mai. Voglio fare un complimento particolare a Ema Rossi che ha fatto forse la migliore prestazione di questo campionato. Per le prossime partite spero finalmente di avere la rosa al completo, così da dimostrare tutto il valore di questi ragazzi”.

La prossima sfida sarà in casa della capolista Bogliasco, sulla carta una “mission impossible” ma siamo certi che la squadra bianco verde venderà cara la pelle. Forza mister e Sempre Forza Sturla.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.