Bogliasco: una grande stagione, una sconfitta indolore

Il team femminile del Bogliasco (foto Scarfì)
Una sconfitta pesante che non intacca minimamente la grande stagione biancazzurra. Nel ritorno dei quarti di finale dei play-off scudetto le ragazze del Bogliasco vengono travolte 23-4 dalla SIS Roma, ponendo fine al proprio campionato. Un torneo che, malgrado il poco onorevole epilogo, resta comunque positivo per i colori della compagine levantina.

Entrare nella ristretta élite delle sei formazioni migliori di A1 dopo aver fatto lo stesso in Coppa Italia rappresentava l’obiettivo massimo prefissato ad inizio stagione. Un doppio obiettivo centrato in pieno dalla formazione più giovane d’Italia. L’esserci riusciti con una squadra composta in gran parte da atlete provenienti dal proprio settore giovanile rappresenta un ulteriore vanto per la seconda società più longeva della Serie A1 femminile.
Passando alla gara odierna, dopo il 17-7 a favore della SIS maturato giovedì nella partita d’andata, il ritorno con le capitoline aveva formalmente ben poco da dire. E infatti le giallorosse hanno avuto agevolmente ragione di un Bogliasco già meritatamente in ferie. Le uniche soddisfazioni per le ragazze di Sinatra sono state la doppietta di Rosa Rogondino, le segnature singole di Giulia Millo e Maddalena Paganello e il rigore respinto da Totta Malara a Chiara Ranalli.
La stagione delle bogliaschine giunge così al capolinea, nella consapevolezza collettiva che il futuro della pallanuoto femminile italiana sarà ancora tinto di biancazzurro. Proprio come il suo passato.
TABELLINO:

SIS ROMA-BOGLIASCO 1951 23-4

SIS ROMA: Eichelberger, Cocchiere 3, Galardi 6, Avegno 3, Giustini, Ranalli 3, Picozzi 2, Tabani 2, Nardini 1, Di Claudio, Storai, La Roche 3, Brandimarte. All. Capanna
BOGLIASCO 1951: Malara , De March, Cavallini, Cuzzupè, Mauceri, G. Millo 1, Lombella, Rogondino 2, Paganello 1, Perazzoli, Carpaneto, Gagliardi, Rosta. All. Sinatra
Arbitri: Alfi e Rotondano
Note. Parziali: 7-0 6-0 6-3 4-1 Superiorità numeriche: Roma 4/4 + 3 rigori e Bogliasco 1/6. Nel secondo tempo Malara (B) para il rigore a Ranalli (R).
Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.