Gamma Innovation sfida Lodi a Forte dei Marmi: tutto pronto per la fase finale di Coppa Italia

La febbre è (già) altissima. Del resto, non capita tutti i giorni di giocarsi la qualificazione ad una finale di Coppa Italia contro il Lodi a due passi da casa, con la possibilità concreta di compiere l’impresa. Attesa delle grandissime occasioni tra i tifosi per la sfida del 16 aprile (ore 18) al PalaSport di Forte dei Marmi: le richieste per i biglietti del settore rossonero sono da vero e proprio esodo, ben superiori alla disponibilità massima prevista.  Un sogno di inizio stagione del Gamma Innovation Sarzana prende forma in questo week end, il grande giorno è arrivato: al PalaForte di Forte dei Marmi scatta la Final four 2022 di hockey su pista.

Il weekend più ricco della stagione coincide con il lungo weekend pasquale che farà da sfondo ad una meravigliosa competizione che ritorna con il pieno di tifosi, il palazzetto di Forte dei Marmi che sarà alla capienza massima al 100% (con mascherine obbligatorie e super green pass) e dieci squadre pronte a battagliare per l’ambito trofeo della Coppa Italia. Quattro le squadre che si contenderanno la Coccarda Tricolore 2022 al PalaForte di Forte dei Marmi che ha già ospitato la fase finale la scorsa stagione a porte chiuse, dove trionfò il Lodi sul Forte dei Marmi. Le squadre qualificate sono le stesse della scorsa stagione e lo stesso gli accoppiamenti della semifinale. Si parte domani alle 18 con la sfida tra l’Amatori Wasken Lodi e il Gamma Innovation Sarzana ed alle 21 GDS Impianti Forte dei Marmi contro Galileo Follonica, poi domenica alle 21:00 la finalissima tra le due vincitrici.

Le grandi favorite sono certamente i padroni di casa del Forte dei Marmi e i lombardi del Lodi ma la formula ad eliminazione diretta, però, lascia aperta la porta alle sorprese e costringe la squadra lombarda e la squadra versiliese a stare sul chi vive.  I Sarzanesi sono la vera sorpresa di questa final-four avendo eliminato  nei quarti di finale al PalaDante i super favoriti del  Trissino primi al termine del girone d’andata e incontreranno l’Amatori Wasken Lodi la grande sorpresa di questa stagione che ha conquistato al termine della regular season la seconda piazza della classifica generale contro tutti i pronostici della vigilia della stagione. La scorsa edizione disputata i rossoneri persero la semifinale proprio contro il Lodi con il punteggio di 3 a 2 dopo essere stati in vantaggio per 2 a 0.

Siamo orgogliosi di partecipare per la quinta volta alla fase finale di Coppa Italia. Per noi sarà un onore rappresentare la Città di Sarzana in una vetrina così prestigiosa – dichiara il Presidente Maurizio Corona entusiasta della partecipazione a un evento che considera straordinario “Per noi, dopo la partecipazione del 2014 a Giovinazzo , del 2017 a Follonica e di Trissino del 2019, dove abbiamo disputato e purtroppo perso la finalissima e della passata edizione dove uscimmo in semifinale proprio contro il Lodi, è una grande soddisfazione essere di nuovo presentiFar parte delle migliori otto squadre italiane al termine del girone d’andata è un traguardo che non è mai scontato da raggiungere ad inizio di stagione, un risultato importante che premia il lavoro svolto dalla squadra e da tutta la società” infine il Presidente Maurizio Corona parla della sfida contro il Lodi “Non siamo in condizioni ottimali ma certamente non  andiamo a Forte dei Marmi per fare una scampagnata pasquale, siamo di fronte ad un importante impegno della stagione che ci permette di competere per vincere la Coppa Italia, naturalmente un obiettivo che non immaginavamo ad inizio stagione, tantomeno dopo l’accoppiamento contro il Trissino nei quarti di finale, ma che adesso vogliamo goderci per provare a realizzare un sogno, perché di sogno si tratta. Il Lodi per noi è sempre stato un tabù, due sole vittorie, di cui una in questa stagione al Vecchio Mercato, e due pareggi e tante sconfitte in questi dodici anni di Serie A1. Ma questa sarà un’altra partita, sappiamo che loro ci aggrediranno per chiudere subito la contesa, perciò piedi ben saldi a terra e il cuore sempre oltre l’ostacolo e al suono della sirena guarderemo il punteggio finale. Abbiamo un vero e proprio esodo di tifosi al seguito, onoriamoli”.

Per la squadra del Presidente Maurizio Corona la qualificazione alla final four di Coppa Italia era un traguardo sognato ma certamente non scontato da raggiungere. L’albo d’oro delle final-eight, alla sua settima edizione, vede la vittoria del Valdagno nel 2014, la vittoria del Breganze nel 2015, nelle ultime quattro edizioni sono riuscite ad alzare la Coppa Italia quattro società diverse, Lodi, Forte, Follonica e Breganze e guardando alle spalle del dominio del Follonica dal 2004 al 2010, Valdagno e Breganze sono riuscite a bissare le vittorie nell’ultimo decennio, mentre il Lodi ha fatto il tris  vincendo due edizioni proprio a Forte dei Marmi di cui l’ultima battendo in finale ai rigori il Forte dei Marmi.

“Ci andiamo a giocare questa partita secca e le partite secche sono tutte da scoprire – dice Mirko Bertolucci – io ho una squadra che nell’eliminatoria secca è una squadra che si esalta, abbiamo qualità per poter giocare queste partite senza nessun problema è chiaro che andiamo ad affrontare una squadra che è molto forte, ben organizzata, che ha chiuso la stagione seconda in classifica meritatamente che costruisce la sua forza sull’asse Grimalt, Torner e Mendez. Sono però convinto che i miei ragazzi faranno una grande partita, non partiamo da sfavoriti perché nelle gare così a decidere spesso sono gli episodi. Nell’ultimo allenamento ho visti bene i ragazzi nonostante non si arrivi da un periodo particolarmente positivo, loro sanno che questa è una possibilità unica per portare a casa un titolo, facciamo un passo per volta e affrontiamo il Lodi, stiamo preparando la partita nei migliori dei modi e sono convinto che faremo bene”    Sabato i rossoneri, per la terza volta in questa stagione, si troveranno di fronte la squadra lodigiana,  una vittoria a testa in campionato, 8-5 a Sarzana per i rossoneri e 3-1 a Lodi per la formazione giallorossa. Questa sfida è la seconda sfida  in ambito della Coppa Italia, la prima nella scorsa stagione fu ad appannaggio dei lombardi che vinsero con il punteggio di 3 a 2 dopo essere stati in svantaggio per 2 a 0 . Il Sarzana si ripete ancora, terza semifinale nelle ultime tre edizioni. Nel Sarzana i giocatori col maggior numero di Final Eight giocate sono: Davide Borsi, Francesco De Rinaldis e Francesco Rossi con 6, Simone Corona segue con 5. Per il Sarzana questa è la quinta edizione, tra i suoi giocatori ci sono Davide Borsi e Simone Corona unici ad aver timbrato in tutte sempre con la stessa maglia. E’ la 27a sfida tra Sarzana e Amatori Lodi con 23 vittorie lodigiane, 2 pareggi e 2 vittorie rossonere.

Ma veniamo alla partita Sarzana e Lodi sarà la prima semifinale ed ovviamente tutti i pronostici pendono a favore della formazione lombarda, già Campione d’Italia e vincitore dell’ultima Coppa Italia proprio sullo stesso parquet quasi un anno fa, giocata dopo 25 mesi dovuto alla pandemia Covid-19. IL Gamma Innovation Sarzana non arriva da un buon momento in quanto nelle ultime sette gare ne ha vinte solo due, quart’ultima nella specifica classifica di marzo ed aprile per un totale di 7 punti contro i 17 del Valdagno. In  primo luogo è mancata l’efficienza difensiva che si era ben notata nella prima parte di stagione, sommata a qualche assenza di troppo. Lodi, al netto dell’ultima sconfitta mercoledì, ha confermato il percorso di questo super 2022, che fino adesso ha conquistato in pista 14 punti nelle ultime 7 uscite, a seguito dell’ottimo febbraio. 136 gol realizzati dal Lodi, di cui 51 dal bomber Jordi Mendez, 109 quelle sarzanesi, di cui 25 da Joan Galbas. Una sfida tra catalani in pista, Torner-Mendez da una parte e Joan, Pol Galbas e Najera, tutti e cinque tra i protagonisti di questa stagione di Serie A1. Il Gamma Innovation, sia nel quarto contro il Trissino sia in Europa con la conquista di una clamorosa Final Four di Eurolega, ha già dimostrato che nelle partite più importanti dà il meglio, ma anche il Lodi ha dimostrato di essere pronto a riscalare la vetta come un anno fa. SI GIOCA Sabato 16 aprile ore 18:00 – GAMMA INNOVATION H.SARZANA x AMATORI WASKEN LODI – Arbitri: Filippo Fronte di Novara e Luca Molli di Viareggio (LU)

Condividi