A2 Femminile, Locatelli Genova devastante: Aquatica Torino ko

Una Locatelli Genova devastante vince di prepotenza il match delicatissimo con l’Aquatica Torino e si ripropone con personalità nei quartieri alti della classifica di A2. Un primo tempo strepitoso ed il match dopo sei minuti è sul 4-0 con le doppiette di Eleonora Bianco, capitano di giornata e oggi strepitosa non solo in attacco, ma anche in fase arretrata, e di Irene Rossi, una delle giocatrici più continue della squadra in termini di rendimento. A questo punto Fabio Guarracino inizia una prestazione che lo ha visto protagonista in negativo. Polidori rimedia tre falli in due minuti, non si avvede della seconda espulsione anche per una discutibile segnalazione da parte del direttore di gara. Avenoso si distende e para alla grande il rigore susseguente battuto dalla russa Andreeva, ma mentre la palla non è in possesso di nessuno rientra anzitempo Padula. Sarebbe espulsione, tanto più che il “rimbalzo” se lo aggiudica proprio la Locatelli, ma per Guarracino è rigore e D’Amico accorcia. Nel frattempo una Ignaccolo fantastica evita guai peggiori per Torino stoppando due rigori. La seconda frazione è equilibrata, almeno  nel risultato, e alla doppietta di una Vittoria Ravenna in odore di azzurro che allunga due volte sul +4, rispondono prima Andreeva dal centro e poi Panattoni che su un fallo da fuori sigla dopo due finte. Ancora Ravenna porta le lontre a +4 trasformando un rigore ad inizio terzo tempo, Andreeva risponde insaccando imparabilmente, ma all’ultimo respiro Bianco in superiorità chiude il tempo ancora sul quadruplo vantaggio. Il quarto tempo si apre col ritorno al gol di Clelia Donato, autrice di una grandissima partita, al rientro dopo lo stop forzato in seguito ad un criminale colpo ricevuto alla prima di campionato. D’Amico tenta di mantenere le distanze realizzando il rigore del 9-5, ancora botta e risposta con rigore di Bianco e superiorità numerica realizzata da Scifoni, poi le lontre innestano il turbo e realizzano con Bianco prima che Ignaccolo, ultima ad arrendersi, compia l’ultimo prodigio di giornata neutralizzando il terzo rigore, nel finale di partita2, Banchi e ancora Bianco allo scadere fissano il punteggio sull’eloquente quanto inatteso 14-6.

Negli altri incontri della settimana abbiamo registrato purtroppo una doppia sconfitta interna contro la Chiavari Nuoto sia della B maschile che ha ceduto 3-5 in una gara caratterizzata da troppe imprecisioni in attacco, sia della under 18 maschile che ha invece subito una sconfitta (2-7) senza molte attenuanti, con una giornata strorta di tutta la squadra coincisa per di più con una ottima prestazione dei ragazzi allenati da Robert Dinu.

Nel prossimo weekend  le lontre, dopo avere affrontato in under 20 il Rapallo, andranno in trasferta a Romano di Lombardia, nella vasca del Treviglio, per cercare di chiudere l’andata in scia alle posizioni che porterebbero ai playoff, mentre la B maschile gioca in trasferta con la Roma Eur, l’under 14 a Spezia con la Venere Azzurra, e la under 18 Pallanuoto Italia gioca coi playoff praticamente aquisiti a Desenzano con il Team Lombardia Rho

Commento del tecnico della Locatelli Genova, Stefano Carbone: “La continuità è una qualità rara in una squadra giovane, ed in effetti ad oggi ancora non ci appartiene. In compenso quando giochiamo come oggi ho la sensazione che potremmo mettere in seria difficoltà chiunque. Se aggiungiamo che Torino oggi non ha certo fatto la sua miglior partita si spiega facilmente un divario sorprendente, ma che avrebbe potuto essere anche maggiore se non avessimo avuto di fronte una formidabile Ignaccolo, capace di compiere svariati ottimi interventi oltre a tre rigori parati, e dimostratasi anche atleta estremamente sportiva, andando a recuperare la calottina di Irene Rossi, una delle nostre atlete più forti, che stava per essere sostituita, e consegnandogliela prontamente in modo che potesse restare in vasca. Un piccolo gesto che mi piace però sottolineare, per la lealtà della nostra avversaria, tanto più in un incontro funestato da un arbitraggio pessimo, così come era stato eccellente domenica scorsa quello di Pusineri, in una partita che avevamo perso di 7 reti a Bologna”.

Locatelli Genova – Aquatica Torino 14-6

(4-1;2-2;2-1;6-2)

Locatelli Genova: Avenoso, Bianco 6, Donato 2, Scigliano, Ravenna 3, Padula, Rossi 2, Frisina, Medicina, Magaglio; Canepa, Polidori, Banchi. Allenatore:Stefano Carbone

Aquatica Torino: Ignaccolo, Crepaldi, Fasolo, Liardo, Barbero, Cortese, D’Amico 2, Scifoni 1, Panattoni 1, Campo, Andreeva 2, Catto, Vitale. Allenatore: Rosario Ferrigno

Arbitro: Guarracino Fabio

Superiorità numeriche:

Locatelli Genova 7 su 9 più 3 rigori realizzati su 6

Aquatica Torino: 1 su 8 più 2 rigori realizzati su 3

Condividi