Sanremo: parte l’Europeo classe Dragoni con 65 equipaggi

Non si ferma mai l’attività dello Yacht Club Sanremo, uno dei Club in assoluto più attivi nell’attività agonistica internazionale. Dall’inizio dell’anno sono più di trenta le Nazioni i cui atleti hanno partecipato alle regate del circolo matuziano.

Il Campionato Europeo classe Dragoni, dal 31 marzo all’ 8 Aprile, vedrà in mare ben 65 equipaggi provenienti da 18 Paesi Europei ed extra Europei, quali Australia e Giappone. Meritano di essere menzionati i Giapponesi di YRed che, arrivati a Sanremo per partecipare alla Dragon Cup del mese scorso, nonostante le difficoltà nel viaggiare che questi tempi ci impongono, sono rimasti nella nostra città nell’intervallo tra le due manifestazioni, alternando allenamenti e visita della nostra città e del nostro territorio.
Un parterre eccezionale formato da campioni che nel loro palmares collezionano vittorie e partecipazioni a Coppe America, Olimpiadi, senza contare i Campionati Mondiali vinti tra tutti i partecipanti.
Aggiudicarsi le regate top della casse Dragone non è facile: è necessario presentare la propria candidatura almeno quattro anni prima, concorrendo con le più rinomate località veliche del mondo, e lo Yacht Club Sanremo in questi anni ha avuto sempre più successo e riscontro tra i regatanti. Dal 2014, anno in cui si aggiudicò il Campionato Europeo, a seguire due volte un Grand Prix ed il fantastico 90° Anniversario della classe, con una partecipazione record di 160 barche provenienti da 34 Paesi, rivelandosi nella storia la seconda regata della Classe Dragone per numero di partecipanti. Sei giorni di regata durante i quali queste bellissime ed elegantissime barche si sfideranno in mare, con un numero importante di campioni, tra i quali meritano di essere menzionati alcuni grandi nomi della vela italiana, come Tommaso Chieffi, olimpionico e pluri campione del mondo e grande uomo di Coppa America, il rivierasco Diego Negri, anche lui olimpionico ed attuale campione mondiale della classe Star.
Tra i regatanti sanremesi Beppe Zaoli, Presidente dello Yacht Club Sanremo, al timone della sua barca insieme al figlio Andrea e all’ex olimpionico Flavio Grassi, ma anche il secondo figlio Vittorio, a dimostrazione della grande passione che questa famiglia nutre per la vela.

Sarà anche una grande festa con i dopo regata offerti dalla Yanmar, mercoledì Gin Tonic per tutti i regatanti offerto da Hendrick’s Gin e non mancheranno i momenti mondani serali come la cena di gala per oltre 200 persone presso il Casinò di Sanremo. Tutto questo è reso possibile dall’ accoglienza della città ed il prezioso supporto del Comune di Sanremo, della Regione Liguria, della Paul & Shark, da sempre main sponsor delle regate di questa classe.

Un’ importantissima collaborazione è quella con Portosole che, con i suoi spazi e i mezzi a disposizione, offre la possibilità di poter ospitare un numero così ingente di barche.

Dopo meno di un mese si terrà il Trofeo Gianni Cozzi: una classica di primavera in memoria del fondatore del Gruppo Cozzi Parodi, che ha dato tanto impulso alla nautica nella nostra area.
Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.