Prima sconfitta per la Locatelli Genova a Brescia

Si interrompe bruscamente la bella striscia positiva della Locatelli Genova a Brescia, in una partita caratterizzata da errori banali in attacco, ma soprattutto da una serie impressionante di svarioni difensivi che hanno permesso ad Alogbo e compagne (ma soprattutto Alogbo) di incamerare meritatamente tre punti.
Il primo tempo si apre con una splendida realizzazione di Nucifora da centroboa alla quale risponde la canadese Alogbo con una comoda deviazione a porta sguarnita dalla sua consueta posizione di centro, complice una dormita imperdonabile di Ravenna al raddoppio e di Bianco che praticamente si scansa, Bianco che completa un primo tempo da incubo regalando letteralmente, dopo il nuovo vantaggio per le genovesi siglato da Banchi, la palla del 2-2 ad Alogbo dopo avere recuperato il pallone sul rimbalzo in seguito ad un intervento di una brillante Ludovica Pizzimbone fra i pali.
Il secondo tempo vede Brescia siglare due volte il vantaggio con Greta Bovo e Matilde Vitali, e le lontre replicare con una Bianco rientrata decisamente in partita che prima trasforma un rigore poi riporta la sua squadra avanti colpendo in superiorità numerica per ben due volte, ma ancora Greta Bovo riporta in pari il match ad una manciata di secondi dalla sirena di metà gara.
Rossi illude le biancorossoblu ad inizio terzo tempo, ma Brescia mette la freccia ed opera il primo break con la seconda doppietta di Alogbo che conquista anche il rigore dell’ 8-6 realizzato da Usanza. Accorcia Rossi, poi Ravenna fallisce malamente il rigore del pari e Brescia ne approfitta ancora con Usanza per chiudere sul 9-7 la terza frazione.
Nel quarto tempo moltissima imprecisione da parte delle lontre non consente di rientrare in gara e non bastano due reti di Arianna Banchi (intervallate dalla bella segnatura di Alberici da posizione 5 ) per completare una rimonta vanificata da un tiro innocuo di Ravenna sull’ultima superiorità. Vittoria meritata per le bresciane di Calderara e incontro su cui meditare per Stefano Carbone e le sue ragazze.
La settimana trascorsa ha portato un altro rinvio per la Serie B maschile a causa di alcuni positivi al Covid 19 nella Libertas Roma Eur, la squadra di Pallanuoto Italia under 19 ha vinto con autorità 14-2 col Campus Team Pavia, mentre la Under 16 femminile ha vinto 12-5 col Sori PB, un incontro caratterizzato da un inizio lampo delle nostre (8-0 in sette minuti) e un proseguio con ampia rotazione delle più giovani nel quale sono state brave le avversarie a contenere al meglio il passivo finale.
La settimana è stata caratterizzata dalla partecipazione al torneo dell’ 8 marzo, organizzato brillantemente dal Bogliasco 1951, torneo nel quale dopo avere battuto il Rapallo 10-8 con una prestazione molto convincente soprattutto da parte delle più giovani, le nostre si sono schiantate dopo una iniziale bella resistenza su un Bogliasco maiuscolo ed affrontato per di più senza la giusta carica, inevitabile a quel punto l’abissale divario numerico (15-3) fra le due squadre. Orgoglio comunque per la prima partita e per la conquista da parte di Asia Avenoso (di una incollatura su Luvi Pizzimbone) del premio per il miglior portiere del torneo.
Il prossimo weekend vedrà un nuovo rinvio per la B maschile (Perugia con 5 positivi), mentre la under 16 tenta l’impresa al Figoi alle 16,30 col Savona.
Domenica gli under 18 in trasferta alle 15 a Lerici e sempre con il Lerici saranno le under 18 a sfidarsi alla Sciorba lunedì sera alle 21,15.
Il clou della settimana però sarà la sfida con il Padova 2001 che la squadra di A2 affronterà allo Stadio del Nuoto di Albaro domenica subito dopo la premiazione al termine della finale di Coppa Italia maschile, indicativamente fra le 18 e le 18,30. I motivi tecnici non mancano (fra le patavine quattro nazionali giovanili che hanno giocato l’Europeo nel 2021, nella Locatelli Genova la loro compagna di Nazionale Eleonora Bianco, ma altre lontre campionesse d’Italia under 16 desiderose di dimostrare che l’azzurro lo meritavano almeno altrettanto), ma soprattutto sono motivi sentimentali a rendere imperdibile la gara di A2, visto che quello fra Genova e Padova sarà il primo incontro ufficiale femminile ad essere disputato nella vasca che proprio domenica verrà intitolata all’indimenticabile Marco Paganuzzi, compagno di Luca Locatelli nello Sc Quinto allora guidato dal nostro Stefano Carbone, e grande e ricambiato amico della nostra società.
Commento del tecnico della Locatelli Genova femminile Stefano Carbone: “Sconfitta meritatissima col Brescia e spero per noi anche salutare, tre punti gettati per pressapochismo e deconcentrazione: un bel bagno di umiltà non potrà che giovarci, ma non dovrà cancellare i progressi fatti dalle ragazze che devono dare loro la convinzione di potere essere protagoniste di questo campionato. Una bella risposta l’hanno data nell’incontro col Rapallo del Torneo di Bogliasco, ma con le padrone di casa non abbiamo fatto altrettanto bene e non voglio usare come alibi la stanchezza, anche se due partite consecutive non sono uno scherzo di sicuro, ora voglio vedere una grande partita domenica col Padova, sarebbe una splendida risposta da parte delle ragazze ed un regalo per me, visto che giocheremo nel giorno dell’intitolazione della vasca a Marco Paganuzzi”

AN BRESCIA – US LUCA LOCATELLI GENOVA 10-9(2-2; 3-3; 4-2; 1-2)

AN Brescia: Fiorese (cap), Usanza 2, Peroni, Barbieri, Alberici 1, Serra, Bovo G.2, Vitali M.1, Bovo C.,Lodrini, Alogbo 4, Vitali C., Minello. Allenatore: Edwin Calderara
Locatelli Genova: Pizzimbone, Bianco 3, Avenoso, Frisina, Ravenna, Padula, Rossi (cap.) 2, Nucifora 1, Medicina, Magaglio, Canepa, Polidori, Banchi 3. Allenatore: Stefano Carbone
Arbitro Roberti Vittory
Superiorità numeriche:
AN Brescia 2 su 6 più un rigore realizzato
Locatelli Genova 3 su 11 più un rigore realizzato su 2
Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.