CUS Genova sconfitto in casa: al Carlini passa il Biella

Una domenica quasi primaverile ha salutato il ritorno del CUS Genova allo stadio CarliniBollesan. Per gli universitari genovesi di Sandri e Bernardini, impegnati in Serie A, è arrivata la settima sconfitta stagionale, ma il Biella è formazione estremamente robusta e tecnicamente di buon livello, ed in piena corsa per la promozione in Top 10. Consolante il punto di bonus difensivo ottenuto nel finale del test.  Il CUS ha utilizzato: Mandivenga, Vimercati (Pichler), Corona, Pressenda (Satta), Migliorini, Ricca, Tessiore (Granzella), Pendola, Bertirotti (Gargiullo), Imperiale F., Amadio, Repetto (Barioglio), Rifi, Felici (Boero), Giuliano (Barry).  Le quattro mete genovesi portano la firma di Pendola, Vimercati, Barry e Granzelle, mentre Brendon Mandivenga ha segnato due penalty e tre trasfrormazioni. Il CUS Genova ritornerà a giocare al CarliniBollesan domenica 13 marzo nel derby con la Pro Recco. All’inizio del test è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del prof. Vincenzo Ieracitano, ex atleta e tecnico del club biancorosso, mancato la scorsa settimana.

Nello spareggio per accedere al girone élite della Under 17 l’Amatori Genova è stato superato (64/8) a Grugliasco dal CUS Torino. Meta ligure di Giorgio Montaldo e penalty siglato da Lorenzo Torre.

SERIE A/GIRONE 1 (II GIORNATA RITORNO)

CUS Genova – Biella   32/52

A.S.R. Milano – Amatori Alghero    34/17

Parabiago – VII Torino     31/9

ITINERA CUS Torino – Promotica I Centurioni   24/0

Tossini Recco in sosta programmata.

CLASSIFICA: Itinera CUS Torino punti 39, Biella 33, A.S.R. Milano 23, Parabiago 22, Promotica I Centurioni 18, VII Torino 10, Amatori Alghero 9, CUS Genova 7, Pro Recco punti 0.

UNDER 17 (Spareggio accesso Girone Elite)

CUS Torino – Amatori Genova   64/8

Condividi