Serie A2, nuovo rinforzo per Amatori Savona: arriva Sara Nezaj

“Amatori Pallacanestro Savona è lieta di annunciare il tesseramento dell’atleta Sara Nezaj, classe 2001, ala di 1,84″. Inizia così il comunicato con cui i savonesi annunciano il nuovo acquisto.

Sara è l’ennesima ligure della squadra di coach Dagliano e va a riempire il ruolo vacante di 3/4 lasciato vuoto da Elena Poletti, ormai ai box per infortunio dalla terza giornata di campionato.

Nata a Genova ha iniziato a giocare a basket nell’Uisp Rivarolo per tesserarsi poi con NBA Genova. A 14 anni ha lasciato casa per andare a giocare le giovanili a San Martino di Lupari dov’è rimasta 5 anni con spazio nelle categorie senior della stessa società in A2 e in A1.

Riserva a casa della nazionale giovanile under 20 la scorsa estate, ha iniziato questa stagione a Vigarano in A2 giocando la gara del girone d’andata contro le sue nuove compagne a Savona ma tornando a Genova a fine dicembre per scelta personale.

Nezaj, anche se indietro di condizione, sarà già disponibile a partire dalla partita di sabato prossimo a Matelica: “Sono molto contenta di poter continuare la stagione in corso vicino a casa e con molte compagne che conosco da tempo e con le quali sono amica. Proverò a dare una mano per conquistare la salvezza che è l’obiettivo della società mettendomi a disposizione per quello che servirà alla squadra”.

La dirigenza savonese è soddisfatta: “Sara ha le caratteristiche che cercavamo per il ruolo nel quale eravamo scoperti. È genovese, è giovane, ha capito il nostro spirito professionale ma senza pressione. Si inserirà senza difficoltà in un gruppo che la conosce da anni. Peccato non averla avuta prima. Ora sarebbe più pronta per affrontare le difficili e decisive partite che ci aspettano già da sabato a Matelica dove andiamo con una condizione migliore dopo due settimane di allenamenti post COVID”.

Il girone Sud di quest’anno è molto equilibrato. “A differenza del passato le squadre a zero punti quest’anno sono nel girone Nord mentre la battaglia per evitare l’ultimo posto nel nostro girone sarà durissima. E gli eventuali playout saranno davvero incandescenti. Nezaj ci consentirà allenamenti migliori e rotazioni un po’ più lunghe – afferma coach Dagliano – Dovremo continuare a giocare una partita alla volta per trovare quei 6/8 punti che ci mancano per evitare l’ultimo posto. Non sarà facile perché tutti si stanno rafforzando e certe squadre di bassa classifica sono completamente cambiate rispetto ad inizio stagione. Venderemo cara la pelle su ogni campo. E alla fine non avremo rimpianti”.

Condividi