Da Imperia al Portogallo: la barca a vela Aspra portabandiera del progetto Sail Green

Aspra, barca a vela già impegnata in lunghe navigazioni, corsi e progetti di sensibilizzazione sociale e ambientale, porta in mare Sail Green, imperativo della nuova mission dello Yacht Club di Imperia e della Città.

Aspra da sempre sostiene la navigazione eco-sostenibile, incoraggia il rispetto dell’habitat marino, promuove attività di sensibilizzazione dei giovani attraverso i propri sailing camp ed è impegnata nella produzione di contenuti artistici per la diffusione di messaggi positivi su società e ambiente. Da qui nasce la collaborazione con lo Yacht Club e la Città di Imperia per contribuire a diffondere comportamenti virtuosi di rispetto dell’ambiente portando in oceano, da Imperia Porto Maurizio a Cascais, vicino a Lisbona, la bandiera del progetto Sail Green, disegnata dall’artista Enrico de Paris e tradotta in note dai musicisti Ruben e Giuseppe Zambon.

Una cambusa rigorosamente a km zero fa conoscere le eccellenze dell’agricoltura eroica imperiese attraverso i prodotti del frantoio Sant’Agata di Oneglia e delle realtà locali. Anche la Lega Navale Italiana sezione di Torino si è unita con la propria bandiera ad accompagnare l’avventura.

“Con grande piacere e onore Aspra è ambassador per Sail Green – dichiara il suo skipper Alessandro Tosetti alla partenza per l’attraversata del Mediterraneo, fino oltre Gibilterra e su lungo la costa portoghese – nell’itinerario di andata, in solitaria, ho reso omaggio al progetto portandone la bandiera e componendo, con il tracciato satellitare della rotta, la scritta pittogramma SAIL GREEN lunga 100 km”.

Lo skipper Tosetti, che già sotto l’insegna dello Y.C.IM nel 2019 aveva stabilito un tempo di riferimento sul giro della Corsica in solitario – da Imperia a Imperia – di 78 ore, ha terminato in 10 giorni 12 ore 20 minuti, scritta compresa, questa nuova avventura di 1686 miglia percorse, con arrivo a Cascais lo scorso 1 febbraio. Da qui Aspra prenderà il largo in primavera per l’itinerario di rientro: con la collaborazione di artisti marinai, Aspra produrrà delle performance artistiche navigando le acque dei porti portoghesi, spagnoli e francesi, contribuendo a far da cassa di risonanza al progetto Sail Green di Y.C.IM.

Nelle ultime tappe, da Saint-Tropez a Porto Maurizio, Aspra si dedicherà a un programma didattico esclusivo per i giovani della Scuola vela Beatrice del Comune di Imperia che potranno salire a bordo e perfezionare la propria tecnica. Il rientro a Imperia della bandiera Sail Green è previsto per fine maggio: il progetto continuerà con nuove iniziative di sensibilizzazione e divulgazione ambientale a cura dello Y.C.IM e della Città di Imperia.

Condividi