Il 2021 ventimigliese all’insegna di un continuo sviluppo

La Pallamano a Ventimiglia si sviluppa anno dopo anno grazie alla passione e alla competenza di una dirigenza lungimirante e di uno staff tecnico capace di coinvolgere le giovani leve.

Non è facile portare avanti l’attività compatibilmente con le restrizioni della pandemia ma il bilancio dell’attività 2021 è assolutamente positivo come ci spiega la presidente Paola Nanni. 

IL BILANCIOParlare di sport giovanile in questo periodo sicuramente è molto difficoltoso. La Pallamano Ventimiglia, della quale sono presidente, ha comunque sempre svolto la propria attività, sia nella stagione passata che nella stagione in corso, soprattutto con le squadre Under 15, Under 17 e quest’anno anche con le squadre dei più piccoli Under 11, Under 13 che sono questi ultimi inseriti in un progetto che va avanti ormai da diverso tempo: il progetto in collaborazione con le squadre della Federazione francese. Il tutto si svolge ovviamente seguendo le normative imposte sia a livello governativo che dalle Federazioni italiana e francese alle quali siamo affiliate. Per noi è importante ne abbiamo discusso in lungo e in largo che i ragazzi possano comunque, anche e soprattutto in periodi come questo, svolgere attività sportiva perché non perdano il senso della realtà e quindi, grazie ai nostri allenatori, Pippo Malatino in prima linea, Massimo Agnese, Andrea Agnese e, ultimo acquisto, Moreno Lupis, non abbiamo mai interrotto, salvo in casi particolari, né gli allenamenti né i campionati. Quest’anno la squadra Under 17 sta stravolgendo un campionato alquanto difficile ma che loro stanno interpretando in maniera molto responsabile devo dire.

L’ATTIVITA’L’attività si svolge anche e soprattutto grazie al poter seguire le regole imposte, come ripeto in assoluta sicurezza. La maggior parte dei nostri atleti sono addirittura vaccinati e per questo ringrazio i genitori che hanno, con un gran senso di responsabilità, capito quanto fosse importante vedere i propri ragazzi giocare nel massimo della sicurezza.

SENIOR – Unico cruccio purtroppo quest’anno è il fatto che non possiamo vedere in campo la nostra squadra senior che, per motivi soprattutto organizzativi e di lavoro dei nostri atleti, si è presa un “anno di riflessione” diciamo così. Speriamo di vederla comunque ricompattata l’anno prossimo. Diciamo però che la grossa soddisfazione è che alcuni dei nostri atleti, i nostri migliori atleti della squadra senior, sono stati richiesti, proprio in virtù della nostra non attività di quest’anno, da squadre del livello del Monaco e del Cavigal, molto quotate a livello anche internazionale.  Quindi questa è una grande felicità per noi, soprattutto perché si capisce che l’attività svolta negli anni, grazie a Pippo Malatino, alla sua professionalità e al suo entusiasmo, hanno comunque creato delle situazioni che ci permettono di vedere i nostri atleti anche su campi di un livello molto molto alto.

OTTIMISMO – Bisogna essere ottimisti, speriamo anche di poter riprendere la nostra attività già a partire da marzo e, soprattutto, di poter vedere ancora i ragazzi sui campi di gioco e i palazzetti pieni di pubblico, cosa che purtroppo in questo momento ovviamente non è possibile. Quindi sull’onda di questo entusiasmo, saluto tutti e a presto”.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.