Australian Open: Fognini perde la finale nel doppio con Bolelli

MORIOKA, JAPAN - FEBRUARY 02: Fabio Fognini of Italy plays a backhand in his singles match against Taro Daniel of Japan during day one of the Davis Cup World Group first round between Japan and Italy at Morioka Takaya Arena on February 2, 2018 in Morioka, Iwate, Japan. (Photo by Kiyoshi Ota/Getty Images)

Si ferma in finale la corsa di Simone Bolelli e Fabio Fognini al “Sydney Tennis Classic”, torneo Atp 250 con un montepremi di 521.000 dollari che si conclude sul cemento dell’Olympic Park Tennis Center – trasmesso in diretta e in esclusiva su SuperTennis – uno dei due appuntamenti che precede gli Australian Open, prima prova stagionale dello Slam.

Il 36enne di Budrio, n.25 del ranking di specialità (ha sfiorato la qualificazione alle Nitto ATP Finals di Torino, dove è stato riserva insieme all’argentino Maximo Gonzalez), e il 34enne di Arma di Taggia, n.111 ATP in doppio, che tornavano a disputare una finale di doppio insieme dopo tre anni e mezzo, all’alba italiana nel match che assegnava il titolo sulla Ken Rosewall Arena hanno ceduto per 75 75, dopo un’ora e 40 di gioco, all’australiano John Peers, n.13 ATP del ranking di specialità, e allo slovacco Filip Polasek, n.9 ATP in doppio, terzi favoriti del seeding.

Dopo una prima frazione sul filo dell’equilibrio, ceduta a causa di un break incassato al 12esimo game dopo 50 minuti, decisa è stata la reazione degli azzurri. Bolelli e Fognini hanno subito strappato la battuta agli avversari e poi hanno ulteriormente allungato sul 5-2 togliendo il servizio a Polasek, tuttavia si sono inceppati proprio sul più bello.

Sul 40-0 in loro favore con Fabio alla battuta non sono infatti riusciti a chiudere (doppio fallo del ligure, volée poco “cattiva” del bolognese e due risposte vincenti di Peers), mancando quattro set-point di fila.
E’ proseguita la rottura prolungata della coppia italiana, raggiunta sul 5-5 dopo aver subito il secondo contro-break e poi sorpassata dai rivali. I quali sullo slancio hanno completato la loro rimonta, con una demi-volee vincente dello slovacco, il migliore in campo. Per Peers/Polasek è il secondo titolo insieme dopo quello vinto ad Indian Wells nella passata stagione: per il 33enne “aussie” di Melbourne è il 26esimo trofeo di doppio messo in bacheca in carriera, mentre è il successo numero 16 per il 36enne di Zvolen, lo scorso anno trionfatore agli Australian Open con il croato Ivan Dodig.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.