Adelaide: Musetti subito fuori contro il giapponese Taro Daniel

Lorenzo Musetti (Foto Federtennis)

Semaforo rosso per Lorenzo Musetti nel primo turno dell’”Adelaide International”, Atp 250 dotato di 500.000 dollari di montepremi che si sta disputando sui campi in cemento della città sulla costa dell’Australia meridionale.

Il 19enne di Carrara, n.59 ATP, ha ceduto 64 67(5) 63, dopo oltre due ore e mezza di lotta, al giapponese Taro Daniel, 23enne di origini newyorkesi, n.125 del ranking, promosso dalle qualificazioni.

Musetti aveva sconfitto nettamente il nipponico al primo turno del Challenger di Milano nel 2019. Ma si giocava sulla terra. Sul cemento invece Daniel si è dimostrato avversario ben più pericoloso. Un break nel game d’apertura è costato a Lorenzo l primo set (6-4). Nella seconda frazione il Next Gen toscano ha annullato una delicatissima palla-break nel nono gioco e poi ha pareggiato il conto aggiudicandosi il tie-break per 7 punti a 5. Nel terzo parziale il break decisivo per Daniel è arrivato all’ottavo game e poco dopo il giapponese ha archiviato la pratica al primo match-point (6-3).

Più tardi – nella mattinata italiana – esordio anche per Gianluca Mager: il 27enne sanremese, n.62 ATP, trova invece dall’altra parte della rete l’argentino Francisco Cerundolo, n.127 del ranking, anche lui proveniente dalle qualificazioni: il 23enne di Buenos Aires si è aggiudicato in tre set l’unico precedente, disputato al primo turno dell’ATP di Cordoba dello scorso anno.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.