Razzetti ancora “mondiale”, record italiano nei 400 misti sotto i 4 minuti

Alberto Razzetti (Photo Giorgio Perottino / Deepbluemedia)
Alberto Razzetti (Photo Giorgio Perottino / Deepbluemedia)

Ad Abu Dhabi Alberto Razzetti sfiora l’impresa portando il nuoto italiano sotto ai 4′ minuti nei 400 misti.

Alberto resta ugualmente ai piedi del podio. Il perché è raccolto nelle prestazioni dei medagliati che nuotano la finale più veloce della storia con il pluricampione giapponese Daiya Seto che vince in 3’56″26 e trascina l’astro nascente russo Ilia Borodin al record europeo di 3’56″47 e l’americano Carson Foster sul 3’57″99. Il 21enne di Lavagna chiude abbassa il suo record italiano sul 3’59″57 dal 4’00’34 che gli valse l’argento europeo.

I passaggi da 54″54, 1’56″57, 3’04″20 indicano il tallone d’Achille nel dorso con cui il campione mondiale dei 200 farfalla e bronzo nei 200 misti sarebbe un nuotatore completo.

“Ci tenevo molto ad andare sotto i 4 minuti – ammette l’azzurro allenato da Stefano Franceschi per Fiamme Gialle e Genova Nuoto My Sport – Riuscirci e finire quarto dispiace perché è un crono con cui in genere si sale sul podio. Avanti sono andati troppo forte e non mi resta che fare i complimenti a loro e continuare a lavorare per migliorare ed essere ancora più competitivo”.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.