Il dolcedese Matteo Lullo vince la finale della 8a edizione di ACI Rally Italia Talent 2021

Dopo nove appassionanti selettive regionali, cui hanno preso parte ben 7.682 aspiranti rallisti, di cui oltre il 90% senza precedenti esperienze corsaiole, il Circuito Internazionale di Busca (CN) ha ospitato dal 7 al 9 dicembre le fasi finali di ACI Rally Italia Talent 2021.

Tra tutti i candidati, il Kart Planet piemontese ha visto scendere in pista i 65 navigatori e i 160 piloti giudicati più meritevoli, che si sono cimentati a bordo di Suzuki Swift Sport Hybrid, Auto Ufficiale della manifestazione, per aggiudicarsi la possibilità di partecipare gratuitamente a un vero rally.

Al termine di tre giorni di sfide mozzafiato su una pista anche imbiancata dalla neve, gli esperti esaminatori di ACI Rally Italia Talent hanno emesso i loro verdetti. Tra i piloti il vincitore della Categoria Under 23 è risultato Matteo Lullo di Dolcedo (IM) nato 28 luglio 1999

Sarà Matteo Lullo a comporre nei prossimi mesi uno degli equipaggi ufficiali del Team Aci Rally Italia Talent con il Navigatore che ha vinto nella stessa Categoria e a prendere parte a una gara valida per i Campionati o i Trofei titolati ACI Sport, sempre con una vettura Suzuki.

A Busca è andato in scena anche l’atto conclusivo di Rally Talent Ability, il progetto che a ogni selezione ha dato modo a piloti diversamente abili di mostrare la loro destrezza in pista con una Swift allestita con comandi speciali della ditta HandyTech. A svettare tra i 20 ammessi alla finale è stato Gabriele Blundo, che potrà ora frequentare gratis un corso di perfezionamento della guida.

Con Rally Italia Talent, un format creato da Renzo Magnani nel 2014 e a tutt’oggi ancora unico sulla scena internazionale, ACI Sport e Suzuki vogliono, da una parte, realizzare il sogno di correre di tanti appassionati e, dall’altra, permettere ai ragazzi e alle ragazze di avvicinarsi al motorsport e di diventare automobilisti migliori.

Proprio dai più giovani sono arrivate quest’anno tante adesioni, con 785 iscritti Under 18 e 243 Under 16, e i rallisti in erba hanno regalato le maggiori soddisfazioni all’Organizzazione e ai giudici.

Solo il futuro potrà dire se i giudici di Rally Italia Talent abbiano colto di nuovo nel segno, con il loro proverbiale occhio clinico. Sinora chi ha trionfato nelle edizioni passate si è difatti poi spesso messo in luce anche nelle competizioni e diversi ex concorrenti sono ormai figure di spicco della scena rallistica italiana e internazionale.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.