Pari tra Telemedico Sturla e RN Imperia

Ancora un punto per la Telemedico Sturla: un pareggio 8-8 con la R.N. Imperia 57. Un punto che smuove comunque la classifica ma difficile da digerire per mister Gambacorta e i suoi ragazzi che alla vigilia speravano di raccogliere qualcosa di più. Diciamo subito che il risultato di parità è comunque giusto, le due squadre infatti possono recriminare errori, distrazioni e amnesie sia in difesa che in attacco. Partono meglio i ponentini che, su una azione in controfuga concessa troppo facilmente dai biancoverdi, vanno a segno con Giacomo Lengueglia; lo stesso attaccante ha la possibilità di replicare pochi secondi dopo su un’azione fotocopia ma il forte tiro colpisce la traversa. La Telemedico ha l’occasione del pareggio, l’arbitro fischia un fallo da rigore su Nicolò Priolo ma Matteo Villa, forse anche complice una deviazione del bravo portiere dell’Imperia, colpisce il palo e l’opportunità sfuma. E’ invece la Rari Nantes che raddoppia con il capitano Somà, grazie a una bella palombella che supera il portiere sturlino. Il primo tempo si conclude con una bella parata di Emanuele Rossi che nega il goal a Andrea Somà lasciato troppo libero dalla difesa genovese. La seconda frazione di gioco si apre con un rigore a favore dello Sturla conquistato su azione di uomo in più e Michele Gilardo dai cinque metri non sbaglia. La successiva rete di Matteo Villa consente alla Telemedico di raggiungere il pareggio per il 2-2. Lo Sturla conquista ancora un rigore con Bisso e Lorenzo Navone realizza, insaccando la palla alla destra del portiere giallorosso, portando il risultato 3-2. L’imperia reagisce immediatamente con il goal di Filippo Rocchi che ristabilisce il risultato di parità 3-3. Matteo Villa ha una buona occasione per segnare ma il palo gli nega il goal. La rete è solo rimandata di una decina di secondi quando, sull’azione successiva, con una splendida palombella supera il portiere imperiese Federico Merano per il vantaggio del 4-3. Il terzo tempo si apre con una bella rete in superiorità numerica di Matteo Perongini per lo Sturla che, dopo un buon giro palla, si trova nelle condizioni ideali per segnare. Non c’è quasi il tempo di esultare che il capitano imperiese Andrea Somà, complice un’amnesia generale della difesa biancoverde, riduce lo svantaggio segnando la rete del 5-4. Un fallo di Priolo, giudicato da rigore, consente alla Rari Nantes il tiro dai cinque metri ma Ema Rossi con una parata da grande portiere evita a Somà la soddisfazione del goal. L’appuntamento con la rete per il capitano imperiese è solo posticipata di un minuto quando, con un fortissimo tiro, sorprende Rossi: 5-5. E ancora Somà – sicuramente il migliore in campo per i colori giallorossi – che sfruttando l’opportunità dell’uomo in più segna la rete del vantaggio per il 5-6. La Telemedico risponde immediatamente con Lorenzo Bisso che dalla distanza realizza un bellissimo goal portando nuovamente il risultato in parità 6-6. La terza frazione di gioco sembra non finire mai, tante sono le occasioni per le due squadre per superarsi vicendevolmente. Due ottime occasioni, prima per Matteo Villa e poi con Lorenzo Navone, potrebbero consentire alla Telemedico di passare in vantaggio ma è bravo il portiere ponentino a respingere le insidie. Un’occasione di uomo in più gestita male e frettolosamente dallo Sturla consente all’Imperia di ripartire e di conquistare un rigore che il “solito” Andrea Somà non sbaglia portando il risultato sul 6-7. Tante sono le occasioni per le due formazioni ma la stanchezza e la perdita di concentrazione iniziano a farsi sentire. Arriva il quarto e ultimo tempo e c’è subito lavoro per i due portieri che neutralizzano le tante occasioni da entrambe le parti. La Telemedico va in goal con un forte e preciso tiro di Pietro Bini che, ricevuta una bella palla da Matteo Villa, supera e batte il portiere dell’Imperia: 7-7. Lo Sturla ha ripreso coraggio, la squadra ha la convinzione che può farcela. Alessio Pellerano, con una magistrale controfuga, tira in porta e sulla ribattuta del portiere giallorosso Matteo Villa Segna la rete del vantaggio: 8-7. Mancano solo 40 secondi alla fine della partita ma lo Sturla non riesce a gestire il vantaggio concedendo all’Imperia l’occasione di giocare con l’uomo in più. Filippo Corio, lasciato completamente solo, praticamente dimenticato dalla difesa, segna la rete del pareggio imperiese: 8-8. La partita sembra finita ma a quattro secondi dalla fine è bravo Pietro Bini a difendere una difficile palla conquistando un fallo da rigore. La responsabilità del difficile e pesante tiro dai cinque metri spetta a Matteo Villa ma in questa occasione è più bravo il portiere Merano, che respinge la palla decretando così il pareggio definitivo. Rammarico per la Telemedico per l’ultima occasione avuta ,ma è andata così.

Questo il commento di mister Gambacorta: produciamo tanto ma concretizziamo poco, la difesa  “funziona” ma su alcune situazioni ci sono state troppe disattenzioni, concedendo così facili opportunità agli avversari. Opportunità in attacco che abbiamo avuto anche noi ma che non siamo stati bravi a concretizzare. Questa è solo una tappa del nostro percorso di crescita e l’appuntamento con la vittoria è solo rimandato.

TELEMEDICO STURLA – R.N. IMPERIA 57  8 – 8

Parziali (0-2) (4-1) (2-4) (2-1)

Telemedico Sturla: E. Rossi, N. Priolo, L. Navone (1), R. Giusti, M. Villa (3), E. Borelli, L. Bisso (1), P. Bini (1), E. Bonati, A. Pellerano, M. Perongini (1), M. Gilardo (1), M. Dufour. All. Fabio Gambacorta

R.N. Imperia 57: F.Merano, G. Grosso, S. Barla, L. Bracco, R. Gandini, G. Merano, G. Lengueglia (1), F. Corio (1), N. Taramasco, A. Somà (5), F. Rocchi (1), D. Cesini, F. Taramasco All. Andrea Pisano

Nel primo tempo Villa (S) fallisce un rigore (fuori), nel terzo tempo Somà (I) fallisce un rigore (parato), nel quarto tempo Villa (S) fallisce un rigore (parato). Usciti per limite di falli: Somà (I), Rocchi (I), Navone (S). Superiorità numeriche: Sturla 2/16 + 4 rigori, Imperia 3/8 + 2 rigori. Ammoniti nel terzo tempo i tecnici Gambacorta (S) e Pisano (I).

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.