La nuova Telemedico Sportiva Sturla ai nastri di partenza della serie A2

Telemedico Sportiva Sturla
Telemedico Sportiva Sturla

Mantenere la categoria e valorizzare i propri giovani. Sono gli obiettivi della squadra di pallanuoto della Sportiva Sturla, dal 2021-2022 sponsorizzata Telemedico, per il prossimo campionato di A2 che scatterà sabato 13 novembre in casa della President Bologna. A guidare i biancoverdi dalla panchina, da quest’anno, c’è Fabio Gambacorta, in arrivo dalla Serie A1 (Milano Metanopoli) e chiamato a coordinare i tecnici del settore giovanile dando così grande attenzione a tutto il percorso dei ragazzi nella Scuola Pallanuoto biancoverde.

L’organico è composto dai portieri Emanuele Rossi (2003, provenienza R.N. Camogli, in prestito dalla Pro Recco Under 20) e Massimo Dufour (1991), dai difensori Pietro Bini (2003, provenienza R.N. Bogliasco, in prestito dallo Sporting Quinto Under 20), Enrico Borelli (2003, in prestito alla Pro Recco Under 20), Riccardo Giusti (1991) e Nicolò Priolo (1992), dai centrovasca Emanuele Bonati (2002), Nicolas Marano (2002, provenienza R.N Savona), Lorenzo Navone (2002, in prestito dal Quinto), Matteo Perongini (2004, in prestito dallo Sporting Quinto Under 20) e Michele Gilardo (2001, provenienza Sporting Quinto), dagli attaccanti Lorenzo Bisso (2000), Alessio Pellerano (2001, in prestito dalla A.S. Acquachiara) e Matteo Villa (2000, provenienza Sporting Quinto). Il team è completato dal presidente Giorgio Conte, dal direttore sportivo Silvia Ferrero, dal team manager Alessandro Canepa e dall’addetto stampa Lorenzo Doretti.

Sono davvero felice di iniziare questo percorso all’interno di una società storica come la Sportiva Sturla – afferma Gambacorta – Lotteremo per mantenere la Serie A2 e nella programmazione immediata punteremo su un bel mix tra giovani e veterani. Saranno anni stimolanti. Qui c’è un grande senso di appartenenza e sarà un fattore determinante”. Le partite interne verranno giocate nella piscina scoperta di Sori.

La Sportiva Sturla, in occasione della presentazione ufficiale, annuncia anche l’accordo con la società genovese “Telemedico”. Telemedico è una società specializzata nella fornitura di servizi di monitoraggio della funzione cardiovascolare dedicato non solo a pazienti fragili e anziani ma esteso, come prevenzione primaria, ai soggetti sani a scopo sportivo o lavorativo.

L’amministratore Renato Balestrello dichiara: “Non siamo vicini allo sport per caso, come telemedicina facciamo oltre 100.000 referti all’anno di cui l’80% per attività sportiva e crediamo vi sia una importante convergenza tra la mission di Telemedico che è quella di fare cultura nella prevenzione cardiovascolare e lo sport”.

D’accordo il presidente biancoverde Giorgio Conte. “Questo accordo rappresenta il miglior sigillo per un progetto di valorizzazione dei giovani atleti in cui la società biancoverde e il nuovo sponsor credono vivamente”.

Una presentazione in grande stile quella della nuova squadra, allenata dal giovanissimo tecnico Fabio Gambacorta, che si è tenuta questa sera nel Salone di rappresentanza di Palazzo Tursi.

La Società sportiva Sturla, che il 29 aprile ha compiuto 101, ha voluto iniziare la serata ricordando il presidente Umberto Sgarbi, morto di recente, con un minuto di raccoglimento.

A portare i saluti istituzionali del comune di Genova, il consigliere delegato allo sport Vittorio Ottonello: «Tutti i genovesi conoscono la società sportiva Sturla: tutti quelli amanti del mare e del nuoto sono cresciuti con i suoi grandi risultati nella storia del nuoto genovese, ligure e italiano. Sono qui con profonda commozione a ricordare il presidente Sgarbi, a salutare il nuovo consiglio direttivo e soprattutto il nuovo sponsor, un grande sponsor che contribuirà a far partire questa nuova esperienza nella A2 maschile. Sarà un anno sicuramente molto intenso, molto impegnativo e staremo vicini a questa importante squadra. La società ha affrontato purtroppo tanti problemi: alluvioni, inconvenienti in piscina e tante cose che sicuramente hanno limitato attività. In questi ultimi quindici anni ho sempre partecipato alle iniziative della polisportiva: sono sicuro ci regalerà anche qualche grande appuntamento per il 2024. Faccio i miei migliori auguri per la nuova giovanissima formazione e allo sponsor che contribuirà a rendere ancora più grande la mitica società sportiva Sturla».

Per la Regione, invece, presente l’assessore allo sport Simona Ferro che ha sottolineato che «la società Sturla è presidio importantissimo e di grande eccellenza di Genova e non solo». Ferro si è detta colpita del nuovo sponsor, Telemedico, sottolineando che «che sensibilizzare alla prevenzione nello sport sia fondamentale. In Regione ho già iniziato una campagna di sensibilizzazione per l’utilizzo e la formazione all’utilizzo dei defibrillatori. Lo sport è vita, ma per praticare lo sport bisogna essere sani e prevenire qualsiasi tipo di distrurbo: credo che Telemedico abbia trovato nella Polisportiva Sturla i suoi valori e la Polisportiva Sturla ha trovato nel Telemedico i suoi valori. Quindi in bocca al lupo a tutti i giovani, all’allenatore e al presidente grazie al quale non è solo un presidio sport agonistico, ma è anche un po’ una casa. Onere e responsabilità istituzioni aiutare sempre questi presidi».

«È un appuntamento al quale le istituzioni tengono in modo particolare – ha aggiunto poi il consigliere comunale con delega alla Definizione di un protocollo per i rapporti con le società sportive che gestiscono gli impianti sportivi – . La società Sturla è una bellissima realtà, una società storica della nostra città. In questi anni avete fatto molto soprattutto per i ragazzi che hanno avuto opportunità fare attività sportiva in un luogo importante. Essere qui all’inizio nuova stagione, avvincente e partecipata da parte non solo della società ma anche dai nuovi sponsor oltre lo storico Panarello è eccezionale. Come tanti sponsor fanno per tante realtà associative. In questi giorni uscirà bando regionale importante a sostegno dell’attività motoria, la Regione vuole essere vicina a queste bellissime realtà con vari provvedimenti. Anche l’amministrazione comunale a breve licenzierà altri aiuti reali e concreti per il movimento sportivo. Ringrazio in modo particolare gli allenatori che sono sempre a contatto con i ragazzi e che sempre di più diventano dei punti di riferimento. Noi genitori, spesso e volentieri presi dall’attività professionale deleghiamo a queste persone qualcosa che per noi è importantissimo, i nostri figli. Ringrazio quinti tutti: tecnici, allenatori, dirigenti, sponsor e presidente».

«È Un piacere essere qua – ha concluso Laura Gaggero, assessore al Marketing turistico – perché non è un’occasione banale e stiamo festeggiando questi 101 anni e l’inizio della nuova stagione sportiva con un nuovo sponsor. Questo ci dice una cosa importante: che la Polisportiva Sturla significa casa, significa famiglia e sport ed energia. Significa sapersi rinnovare. Il presidente è una forza della natura e rappresenta lo spirito sturlino. Voi ragazzi siete dei campioni che si confronteranno con altri campioni e porterete il nome di Genova nel resto d’Italia e questa è una cosa importante. Io sono nata a Sturla: voi avete il compito di far conoscere anche Sturla. Lavoriamo insieme».

Condividi