L’Arcobaleno Savona si impone nel quadrangolare in Spagna per il 26° Incontro dell’Amicizia

Ultimi lampi di stagione per atlete ed atleti dell’Arcobaleno Savona, impegnati nella 26° edizione dell’Incontro dell’Amicizia, tradizionale manifestazione intersocietaria a carattere internazionale.

Organizzazione curata sin nei minimi dettagli dal GA Sabadell dell’indomito presidente Pep Molins (88 anni, vulcano di energia… già partecipante ai Giochi Olimpici di Roma nel 1960, altre 5 Olimpiadi da allenatore…) e 4 compagini in gara.

Alla fine ha prevalso il Team del Presidente Berrino, guidato nell’occasione dai tecnici Giovanni Vadalà e Sergio Malgrati, anche grazie alla presenza di alcuni atleti della US Milanese e dell’US Pont Donnas, formazioni che da sempre collaborano ai progetti organizzativi targati Centro Atletica Celle Ligure ed Arcobaleno, oltre che da alcuni giovani delle Società collegate.

Secondo posto per gli elvetici del Bernex Confignon e bronzo per la compagine di casa.

Chiude in 4° posizione la giovane equipe catalana del CA Palafrugell.

A livello individuale i risultati migliori sono giunti in campo maschile.

Luca Biancardi si è imposto sui 300 in 35.18. Vittorie anche per Michele Marchiori nell’alto (1.90) e Gioele Buzzanca (42,05 nel disco), nonché per Andrea Botta sui 300 ostacoli (43.08) e Marco Gerola (US Milanese) nel lungo (6.69 la misura).

Oro zecchino anche per la staffetta 4×100 200 300 400 schierata con Girardi-Biancardi-Morando-Zunino.

Piazzamenti in zona podio per Mirko Morando (100 piani, 2° in 11.73), Daniele Bozzini (100, 3° in 11.87), Samir Benaddi (2° sui 1000 corsi in 2.38.75), il giovanissimo Gabriele Di Vita (3° sui 2000 in 6.16.42), Marco Zunino (2° nell’alto, 1.75), Nicolò Saettone (argento nell’asta con 3.40), Francesco Girardi (2° nel lungo con 6.41), Luca Biancardi (3° con 6.39 sempre nel lungo), Gioele Buzzanca (2° nel peso con 12.13) e per la staffetta targata US Milanese (Gerola Ghanem Repossi Rogantini).

In campo femminile brillano le affermazioni di Laura Alessia sui 1.000 metri (3.05.33) e della staffetta 4×100-200-300-400 (formazione Bongiovanni Crovetto Pittella Cremaschi) in 2.28.67.

Poi argenti per Giulia Malgrati sui 300 (46.27), Sara Zeggio nell’alto (1.45), Giada Bongiovanni sui 1000 (3.11.36) e per la staffetta “B” composta da Dotta-Malgrati-Tenace-Garella.

Al bronzo Chiara Crovetto sui 300 ostacoli (51.38) e Nicole Cremaschi nel lungo (5.29 la sua misura).

Per il prossimo anno appuntamento a Ginevra per l’organizzazione del CA Confignon Bernex, edizione numero 27 di questo importante momento di incontro culturale oltre che sportivo e per una nuova opportunità per sviluppare amicizie e progetti.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.