Colpaccio dello Spezia Tarros in casa del Cus Pisa

Lo Spezia Tarros ribalta tutti i pronostici e batte il Cus Pisa. Arriva così, alla terza giornata, in trasferta e contro una formazione fino ad allora a punteggio pieno, la prima vittoria stagionale dei bianconeri.

“E’ stata una bella sorpresa – commenta il Presidente della Tarros Danilo Caluri – io ho sempre sentito che la squadra c’era, si impegnava e rispondeva bene, con sempre grande voglia di fare e grande attaccamento alla maglia, ma innegabilmente il nostro inizio di campionato non è stato quello che speravamo. Questa potrebbe essere l’inversione della rotta. Contro il Cus abbiamo dimostrato carattere e determinazione e sono molto soddisfatto non solo del risultato, ma prima ancora della prestazione: una bella partita, da parte di tutti i ragazzi, che hanno dovuto anche fare a meno di Ramirez, infortunato. Ora, anche con l’innesto di Balciunas, che arriverà mercoledì, possiamo davvero iniziare il nostro campionato: è un giocatore di categoria superiore e credo che potrà darci quell’apporto di cui abbiamo bisogno per fare un salto ulteriore. Questa partita, comunque, ha dimostrato, come ho sempre creduto, nonostante le iniziali difficoltà, che la squadra c’è ed ha solo bisogno di tempo per perfezionare i meccanismi di gioco e per permettere ai tanti giovani di calarsi nella categoria”.

Sul parquet di San Giuliano Terme, gli ospiti sono scesi con grinta e determinazione e sono riusciti ad indirizzare subito la partita nel binario giusto, chiudendo in vantaggio la prima frazione. Non c’è mai stato un divario elevato tra le due formazioni, partita sempre in bilico, ma la Tarros è stata brava a bloccare ogni tentativo dei padroni di casa di mettere la freccia e superarla. I bianconeri sono stati avanti praticamente per tutto il match, supplendo anche con il cuore alle tante difficoltà di questo non semplice inizio di stagione, ultima in ordine di tempo l’assenza per infortunio di Ramirez.

“Strappare due punti al Cus, che nessuno sinora era riuscito a battere, e farlo nonostante fossimo in piena emergenza è stata una dimostrazione di carattere e maturità – commenta il coach bianconero Maurizio Bertelà – Abbiamo risposto nel modo migliore alle difficoltà. Un plauso a tutti i ragazzi ed una nota particolare di merito ai giovani che si sono dimostrati all’altezza della situazione. Siamo consapevoli che c’è molto da lavorare, ma questa vittoria è molto importante, non solo per la classifica ma anche per il morale”.

Bisogna fare in modo che il campionato della Tarros inizi davvero qui. Si cerca la conferma domenica prossima, al PalaSprint, contro Agliana (palla a due alle ore 18.00).

Tabellino

COSMOCARE CUS PISA – SPEZIA BASKET CLUB TARROS 77-83

(17-24; 40-48; 57-64)

COSMOCARE CUS PISA: Carpitelli 2, Franceschi, Fiorindi 3, Italiano 26, Redini, Regoli Fra, Lazzeri 12, Siena 8, Giannelli 2, Sciamanda, Regoli Fed 20, Quarta 4. All.: Angiolini.

SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Bolis 28, Kuntic 16, Vignali 16, Gaspani 5, Menicocci 8, Fazio 4, Vivi, Cozman, Pietrini 6, Rocchi, D’Imporzano. All. Bertelà.

Condividi