Pro Recco surclassa Posillipo in trasferta

La Pro Recco fa suo il match con il Posillipo valido per la seconda giornata di campionato: nella piscina comunale di Santa Maria Capua Vetere i biancocelesti si impongono per 3-12.

Mister Sukno concede un turno di riposo a Loncar, con Aicardi e Hallock ai due metri. Sui campani si abbatte subito la furia Di Fulvio: alzo e tiro vincente dopo 17 secondi, controfuga capitalizzata da Younger nell’azione successiva e tiro sotto l’incrocio per lo 0-3 quando sono trascorsi appena due minuti e mezzo di gioco. Echenique rimpingua il bottino, Del Lungo supportato da una difesa attenta spegne quattro superiorità numeriche del Posillipo e allora Zalanki, un secondo prima della sirena, chiude il tempo sullo 0-5.
La ripartenza di Echenique inaugura il secondo tempo. Il primo gol dei padroni di casa arriva dopo oltre nove minuti di gioco: un controfallo spalanca la strada a Lanfranco che non può sbagliare l’1-6. A 100 secondi dal cambio campo Younger, con l’uomo in più, sigla la sua seconda marcatura con un diagonale basso che non lascia scampo a Spinelli. Superiorità che i biancocelesti sfruttano ancora nell’azione corale che permette ad Hallock di depositare comodamente in rete la palla dell’1-8 che chiude il quarto.
Nel terzo tempo i biancocelesti sfruttano la vena realizzativa di Younger ed Echenique che calano il tris personale e aumentano il divario: agli ultimi otto minuti si va così sul risultato di 2-10.
Sukno manda il neo papà Negri a difendere la porta dei campioni d’Europa. Subito Aicardi con un tap-in vincente sul secondo palo, poi Di Fulvio – tre gol anche per lui – trova un lungolinea imparabile per Spinelli (2-12). Nulla può neppure il numero 13 biancoceleste sul tiro di Radonjic, in superiorità, che inchioda il punteggio sul 3-12.
Domani Ivovic e compagni voleranno ad Atene per un common training con l’Olympiacos fino a giovedì.
Condividi