Gamma Sarzana alla ricerca del successo contro Follonica

Gamma Innovation Sarzana ospita l’Impredil Follonica, una partita sempre intrigante quella che si gioca al Centro Polivalente, dove si tornano ad incrociare due formazioni che nella scorsa stagione, quarte e quinte rispettivamente nella regular season, si sono sfidate per ben quattro volte. “The neverending story”, la prima volta in questa stagione, la quinta in un anno solare.  Dopo essere stati eliminati dai maremmani nei quarti di finale dei play-off della scorsa stagione, con qualche rammarico di troppo per la sfida dell’andata al Capannino ribaltata dai toscani nel finale, Sarzana sfida ancora Follonica. Potremo annoverare un sacco di emozioni parlando di questa sfida che evoca partite chiuse con scarto di pochi gol o addirittura pareggiate. Hanno due portieri sulla cresta dell’onda e due difese non così facilmente perforabili e bocche da fuoco importanti nel reparto offensivo.  (nella foto di Luciana Castagna Pol Galbas autore di una doppietta contro il Valdagno).

 

Gamma Innovation Sarzana ospita l’Impredil Follonica, una partita sempre intrigante quella che si gioca al Centro Polivalente, dove si tornano ad incrociare due formazioni che nella scorsa stagione, quarte e quinte rispettivamente nella regular season, si sono sfidate per ben quattro volte. “The neverending story”, la prima volta in questa stagione, la quinta nell’arco dell’anno solare.  Dopo essere stati eliminati dai maremmani nei quarti di finale dei play-off della scorsa stagione, con qualche rammarico di troppo per la sfida dell’andata al Capannino ribaltata dai toscani nel finale, Sarzana sfida ancora Follonica.

Potremo annoverare un sacco di emozioni parlando di questa sfida che evoca partite chiuse con scarto di pochi gol o addirittura pareggiate. Hanno due portieri sulla cresta dell’onda e due difese non così facilmente perforabili e bocche da fuoco importanti nel reparto offensivo.  I rossoneri sono chiamati alla conferma dopo la pirotecnica vittoria casalinga contro il Valdagno mentre i maremmani vogliono ritrovare la vittoria dopo il pareggio imposto dal Monza tra le mura amiche del Capannino. I maremmani sono una squadra rodata e ben allenata da Sergio Silva, che l’anno scorso ha saputo raggiungere la semifinale scudetto proprio a scapito dei Sarzanesi, accarezzando il sogno di una finalissima a 11 anni di distanza dall’epoca degli immarcabili. Quest’anno i toscani sono ripartiti bene, vincendo 4-1 a Valdagno, poi sono stati fermati sul pareggio dal Monza tra le mura amiche. Una squadra quella del Follonica con una sua impronta ben precisa, in cui è chiara la mano del tecnico, con una società alle spalle che ha blindato i suoi gioielli preziosi in estate, confermando l’ossatura titolare che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione con in più il giovanissimo Montauti e l’attaccante spagnolo Llobet, una campagna acquisti mirata per stabilirsi definitivamente nei piani alti della classifica.

La partita di sabato sera sarà per Gamma Innovation molto difficile anche se il Sarzana della prima stagione della gestione Mirko Bertolucci ha già dimostrato di essere forte, di essere un’ottima squadra e che ha la possibilità di vincere contro chiunque. È la sfida tra i due allenatori, molto amici, che avevano giocato insieme prima nel Barcelos in Portogallo e poi nel Follonica dei “Galacticos”.

Il Presidente Corona teme i maremmani “Il Follonica è una grandissima squadra, ci ha dimostrato la passata stagione nella semifinale dei play-off al Polivalente di che prestazioni è capace – dice il Presidente Corona – Sappiamo che sarà tremendamente difficile e ci vorranno concentrazione e spirito di sacrificio contro una squadra che gioca un buonissimo hockey e che ha qualità importanti. Sarà una gara molto complicata, ne siamo coscienti. E sappiamo che hanno giocatori adatti a giocare nella nostra pista. Noi li affrontiamo con la consapevolezza che quella di sabato è solamente la terza giornata di campionato e un passo falso non comprometterebbe nulla – prosegue Corona –certo che riuscire a fare risultato pieno contro i toscani potrebbe regalarci tanto entusiasmo per il prosieguo della stagione e arrivare così alla sosta per la nazionale con un bel bottino di punti in classifica e per noi sarebbe di già un grande obiettivo raggiunto. Contro i toscani non sarà facile e molto potrebbe dipendere dall’andamento dei primi minuti. Se il Follonica dovesse passare in vantaggio le cose si complicherebbero perché le loro possibilità di operare di rimessa, cosa che sanno fare molto bene, aumenterebbero.

Farò di tutto in questa vigilia per trasmettere tranquillità alla squadra perché lo merita – conclude il Presidente – e alla squadra voglio regalare il mio entusiasmo per questa ripartenza. I ragazzi hanno fatto un ottimo inizio di campionato, ora giochiamoci sereni la partita contro il Follonica e poi una settimana di fuoco Correggio, Coutrais e Forte dei Marmi che ci porterà alla sosta per la preparazione ai Campionati europei della nazionale e come ripeto sempre alla squadra…piedi ben saldi a terra e il cuore oltre l’ostacolo”.

Ma veniamo a presentare la formazione che sfiderà i rossoneri al Polivalente: E’ una delle poche squadre in questo campionato che non ha cambiato l’ipotetico quintetto iniziale, confermando in blocco il progetto portato avanti da Sergio Silva, che vuol dire valorizzare il cuore del team, composto dai cugini Marco Pagnini (1989) e Federico Pagnini (1991), dai fratelli Davide Banini (1995) e Francesco Banini (2002), l’argentino Fernando Montigel (1986) ed il portiere della Nazionale Leonardo Barozzi (1987), ma anche aumentare l’incidenza dei tanti giovanissimi follonichesi che scalpitano alle spalle. Se il cuore del Follonica già pulsa di vita propria da diversi anni, l’auspicio della società maremmana è di alzare l’asticella in classifica, confermando la quinta posizione del 2020-2021 e la Semifinale scudetto, dando fastidio a quelle tre squadre che hanno programmato una squadra d’alta classifica. Lo straniero che mancava è arrivato e si chiama Didac Llobet (1998) ex Rivas Las Lagunas (Madrid). Oscar Bonarelli (2002), l’esordiente Andrea Montauti (2003) e l’ex azzurrino Gabriele Irace (2002), come vice Barozzi, completano la rosa. Di fatto i maremmani dopo aver blindato a tutti gli effetti la difesa con esperienza e tecnica la passata stagione hanno cercato in Spagna l’elemento che potesse rafforzare il reparto offensivo.

I precedenti tra Impredil Follonica e Credit Agricole Sarzana sono ventisei e riguardano le dodici stagioni in serie A1, con diciassette vittorie per i biancazzurri toscani, sei per i rossoneri e tre pareggi.  Oltre alla vittoria dei rossoneri conquistata in Coppa Italia a Trissino all’ over time con il punteggio di 4 a 3. Il bilancio a Sarzana pende a favore dei maremmani: 4 vittorie dei rossoneri, 3 pareggi, 6 vittorie del Follonica. La scorsa stagione a Sarzana in regular season i rossoneri si imposero con il risultato di 3 a 2, stesso risultato per i toscani nel girone di ritorno. Infine ai play off i maremmani eliminarono proprio i Sarzanesi in due gare la prima al Capannino ai tiri di rigore la seconda andando a vincere al Vecchio Mercato. La squadra sarzanese arriva a questa sfida in ottime condizioni mentali, i rossoneri sono motivatissimi e vogliono regalare un’altra vittoria al pubblico sarzanese. Il match si giocherà:

Sabato 16 Ottobre 2021 – ore 20:45 – PalaTerzi di Sarzana (SP)
GAMMA INNOVATION H. SARZANA – GALILEO FOLLONICA H.1952
Arbitri: Claudio Ferraro di Bassano (VI) e Alessandro Ciccolella di Molfetta (BA)
DIRETTA FISRTV http://bit.ly/hpserieA1-sarzaxfol –

Alessandro Grasso Peroni

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.