Arbitro aggredito a Quiliano. L’appello del presidente LND Giulio Ivaldi

Oggi in occasione di una gara di Prima Categoria a Quiliano un giovane arbitro di 18 anni è stato aggredito.

Violenza che è sempre una cosa terribile ma oggi ancor di più perché premeditata.  L’aggressore, prima che iniziasse l’azione del pareggio della formazione avversaria, dichiarava che avrebbe agito come poi ha effettivamente fatto.

Un fatto grave che il Presidente del Comitato ligure della FIGC LND, Giulio Ivaldi, commenta così: “Una vergogna per tutti e per il movimento calcistico ligure che fortunatamente non è questo… 

La mia assoluta solidarietà va alla classe arbitrale ed il ringraziamento per l’impegno che stanno  profondendo nel cercare di garantire la  copertura di tutte le gare nonostante i numeri siano al momento insufficienti.

Certamente il fatto di oggi non aiuta.

Mi rivolgo a tutti con un accorato appello: siamo alle prime giornate di campionato, abbiamo fatto una fatica immane per tenere il movimento unito durante la pandemia e ripartire come sta avvenendo. Fermiamo per favore la violenza nei fatti e nelle parole che la alimentano!”.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.