Partenza falsa per la Tarros Spezia

Diciamolo, ci si aspettava dalla Tarros Spezia miglior “overture”, invece al Palasprint l’ Amen Arezzo che pur non è parsa molto di trascendentale (dopo aver buscato il 2-0 iniziale di Vignali) è stata sempre avanti ed è andata incrementando il vantaggio. Del resto lo “score” finale parla piuttosto chiaro, frutto di una maggior efficacia toscana al tiro, oltre che di una miglior tenuta generale.

Si spera sia stato incidente d’apertura, ora la Tarros va a Montecatini Terme, dove dovrebbe trovarsi contro l’ “ex” Casoni che contro gli aretini avrebbe fatto molto comodo…e chissà che qualcuno non abbia rimpianto nell’occasione pure i due lituani.

Per la cronaca “tarrosiani” in campo secondo previsioni: un Kuntic in condizioni precarie in regìa, Bolis e Ramirez sulle ali, un capitan Fazio apparso non al meglio al centro supportatovi da Vignali; da centrale s’è visto più volte pure Menicocci. Qualcosa di buono dal giovanissimo “jolly” Pietrini proveniente dal “vivaio”.

Commovente ricordo di quell’ Ettore Bonanni che fu capitano dei bianconeri anche in Serie B qualche decennio fa, dapprima con un minuto di raccoglimento prima dell’inizio, quindi durante l’intervallo con la consegna di una targa al figlio Matteo da parte del presidente spezzino Danilo Caluri.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.