Il mondo della palla ovale piange Paolo Pescetto

Il rugby ligure è in lutto per la scomparsa di Paolo Pescetto, classe 1935. Paolo ha difeso negli anni 50, oltre che i colori del CUS Genova Rugby, anche quelli della Nazionale Azzurra scendendo in campo in tre occasioni nel ruolo di tre quarti ala.

Nel 1956 giocò a Heidelbergh vincendo il test con la Germania Ovest (12/3) e, nello stesso anno, a Praga contro la Cecoslovacchia, siglando ben tre splendide mete che assegnarono la vittoria (19/9) alla Nazionale Italiana. L’anno successivo vestì nuovamente la maglia della Nazionale ad Agen sfidando la quotatissima formazione transalpina. Il figlio di Paolo, Nicola appunto, è un ex atleta  del CUS Genova e della nazionale giovanile italiana, mentre il nipote Paolo junior, oltre ad aver giocato nel Campionato Francese a Perpignano, ha difeso i colori in Top Ten del Calvisano, ed attualmente fa parte della rosa delle Zebre Rugby Club.

Il s.s. rosario si svolgerà questa sera alle ore 18,45 e, sempre nella stessa chiesa di Nostra Signora delle Grazie e San Gerolamo in Genova, venerdì prossimo 8 ottobre si terrano le onoranze funebri.

Il Comitato FIR Liguria si unisce al profondo dolore della famiglia  e presenta sentite condoglianze.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.