Un team italiano alla “The Ocean Race”

Condividi

Il Governo sostiene la vela e lo fa a Genova, capitale della vela tricolore, nei giorni del Salone Nautico Internazionale.

E lo fa dalla casa della vela, il più antico Club d’Italia, per lanciare la sfida alla The Ocean Race, regata che fa il giro del mondo a tappe che partirà da Alicante nell’ottobre del 2022 e arriverà a Genova, per il Grand Finale, nel giugno del 2023.

La sfida, che porterà i colori dello Yacht Club Italiano, è stata presentata questa sera nella storica sede dello Yacht Club Italiano dal Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, dal Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, dal Sindaco di Genova Marco Bucci e dal Presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi, alla presenza di Richard Brisius, CEO e Presidente di The Ocean Race.

“Siamo a Genova, nel regno della vela e la notizia è che sosteniamo questa inziativa. Abbiamo una grande opportunità – dichiara il Ministro Garavaglia – il Paese sta ripartendo e sta avendo una crescita del 6%. Questa dunque è una grande sfida, abbiamo il vento in poppa e dobbiamo cogliere questa opportunità per continuare a correre. Il Governo sostiene ufficialmente questa iniziativa assieme alla Regione Liguria, al Comune, osservati da vicino da altre regioni interessate. Noi ci crediamo e, ne siamo convinti, la Ocean Race rappresenta una grande vetrina e opportunità per il nostro paese”.

“Sono contento di essere qua perché si legano due luoghi e due momenti così importanti per la nostra regione: il Salone Nautico e lo Yacht Club Italiano – ha sottolineato il Presidente Toti – questo è un grande momento che va oltre lo sport, che dà grande fiducia al nostro territorio, da dove è nata e si è sviluppata un’idea così ambiziosa. Ma non voglio togliere spazio alla notizia per cui siete stati convocati, vorrei solo sottolineare la straordinaria settimana che abbiamo avuto grazie ai numeri del Salone, la prima di molte altre settimane di grande interesse per la nostra regione”.

“Due anni fa, a settembre, – sottolinea il Sindaco di Genova Marco Bucci – ci siamo messi d’accordo con Richard Brisius per far sì che Genova e l’Italia diventassero protagonisti di una regata, che è l’Everest della vela. È una delle più difficili da fare, da organizzare e dove, più che la tecnologia, è fondamentale il fattore umano. Allora è cominciato un percorso, che aveva bisogno di gente che si tirasse su le maniche per raggiungere l’ambizioso obiettivo: oggi ringrazio il Ministro per quanto ufficializzato. Il nostro sogno era quello di vedere una barca italiana alla fine della regata e magari in testa, oggi è stato fatto un primo e importante passo in quella direzione”.

A concludere la conferenza stampa il Presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi che ha ringraziato i presenti e ha rimandato la platea alla fine di ottobre per ulteriori dettagli.

Condividi

Articoli correlati

Lann Ael 3 di Didier Gaudoux è il vincitore della Loro Piana Giraglia

Un prototipo pensato per le navigazioni oceaniche in equipaggio...

‘Regata Rosa’, a Genova vele spiegate contro il tumore al seno

Si terrà a Genova, dal 15 al 17 giugno,...

Il CV Erix alla 71a Giraglia con Melagodo e Tarantella

È terminata la 71° LORO PIANA GIRAGLIA 2024 caratterizzata...

Loro Piana Giraglia: Black Jack 100 primo a Genova

Dopo 15 ore, 11 minuti e 43 secondi di navigazione, alle...

Nuovo corso VHF SRC domenica 21 Luglio

Il Comitato I Zona FIV, nell'ambito del progetto della...