Eurojunior salvamento: un argento e due bronzi per Andrea Rossi

Si sono conclusi i Campionati Europei Juniores e Open di nuoto per salvamento, che hanno avuto luogo dal 12 al 18 settembre a Castellon de La Plana in Spagna.

L’atleta ligure Andrea Rossi, tesserato per la A.S.D. Sportiva Sturla, è stato grandissimo protagonista conquistando tre podi e numerosi piazzamenti che sono stati determinanti per il terzo posto finale della nazionale italiana juniores.

Già nella prima giornata di prove oceaniche, venerdì pomeriggio, Andrea ha trascinato la staffetta Ocean mista maschi e femmine ad un ottimo terzo posto grazie ad una frazione a tavola che ha scavato un abisso nei confronti degli inseguitori che puntavano al podio, garantendo alla terza e quarta frazionista un margine sufficiente a conservare la posizione.

Sempre nella giornata di venerdì era anche arrivato un quarto posto nella staffetta tavola, piazzamento che completava una prima giornata di gare in mare ampiamente positiva per Andrea e per i colori azzurri.

Sabato un altro quarto posto. Una gara perfetta nella tavola individuale, una medaglia di legno che certamente non lascia spazio al rammarico vista la grandissima qualità degli avversari francesi e spagnoli. Ma la consapevolezza di potersela giocare con i più forti e la grande voglia di salire su un podio individuale ha forse dato il via a quanto visto domenica.

La prima gara di giornata è l’Ocean Man, competizione individuale che mette insieme tutte le specialità delle gare oceaniche: canoa, nuoto e tavola raccordate dalla corsia su sabbia.

Andrea sa di avere due grande frazioni in canoa (ski) e tavola e di doversi difendere nel nuoto. Parte abbastanza bene ma dopo la prima boa rimane ingolfato nel traffico e perde un po’ di terreno. Davanti ci sono l’atleta francese, lo spagnolo ed il tedesco. Si passa alla frazione nuoto, il francese allunga, spagnolo e tedesco si marcano stretto ma da dietro arriva Andrea velocissimo, con una cattiveria agonistica strepitosa che lo porta a superarli a pochi metri dal cambio con la frazione tavola. Nella sua frazione migliore Andrea stacca la quarta posizione e viaggia di pari passo con lo spagnolo fino a poche bracciate dalla riva. Quando mancano solo una decina di metri Andrea mette il turbo e semina lo spagnolo per correre gli ultimi 90 metri di sabbia in completa solitudine. È uno splendido argento che corona anni di sacrifici e duri allenamenti e regala soddisfazioni a tutto l’ambiente del salvamento ed in particolare alla Sportiva Sturla che da undici anni rappresenta un’eccellenza in questo sport.

Ma le emozioni e le medaglie non sono finite. Andrea ripete la grande frazione della staffetta Ocean mista anche nella staffetta maschile e consente all’ultimo frazionista della nazionale italiana di tagliare il traguardo da terzo, passando un comodo testimone che chiede solo di essere trasportato per gli ultimi novanta metri. Secondo bronzo, ciliegina di una torta già molto ricca.

Palpabile la soddisfazione nella società di Via 5 Maggio dove da venerdì sventolano il tricolore e la bandiera olimpica in onore del suo atleta medagliato. Certamente un buon viatico per una stagione che sta per iniziare e nella quale la squadra di nuoto per salvamento della Sportiva Sturla ha programmi ambiziosi quali ben figurare in tutte le competizioni nazionali, puntare ad un prestigioso piazzamento allo scudetto 2022 e partecipare al Campionato Mondiale per club che avrà luogo a Riccione tra il 17 settembre ed i 3 ottobre 2022.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.