Tokyo: Salvade’ sedicesima nel paradressage

Nell’equitazione debutto giapponese anche per la genovese Francesca Salvadè giunta alla sua terza Paralimpiade dopo Londra 2012 e Rio 2016. La Ligure in sella a Oliver-Vitz nel paradressage grado III ha chiuso la sua prova con la percentuale del 66,941. L’amazzone azzurra ha ottenuto la 16^ posizione della classifica finale della gara. Sfuma così la possibilità di qualificarsi per il Freestyle di lunedì prossimo.

“Ho fatto un po’ di errori – ha commentato Salvadè al termine della gara – speravo di fare meglio. Ho sbagliato alcuni movimenti al trotto e la serpentina. Oliver è stato bravo, forse un po’ teso dentro al rettangolo. Al di là di questo partecipare a una Paralimpiade è sempre un’emozione indimenticabile. Il Covid ha dettato delle regole molto rigide, ma l’atmosfera al villaggio è sempre entusiasmante”.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.