Paralimpiadi: che battaglia per Matteo Orsi, passa il polacco Nalepka

Matteo Orsi, portacolori del TT Savona, ha lottato sino all’ultimo con il massimo impegno ma non ha superato la fase di qualificazione del singolare ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020.

L’azzurro, testa di serie n. 16, si è giocato il passaggio del turno nel Gruppo A di classe 3 contro il polacco Maciej Nalepka (n. 14) ed è stato battuto per 3-1 (11-6, 8-11, 11-13, 3-11).

Era il terzo confronto diretto fra i due, dopo il successo di Orsi all’Open di Spagna del 2020 e quello di Nalepka nello scorso giugno al Torneo Mondiale di Qualificazione Paralimpica di Lasko, in Slovenia.

Il 23enne savonese lo ha cominciato benissimo, aggiudicandosi con margine il primo parziale. Nel secondo sul 5-5 il polacco ha affettuato il break (8-5) che gli ha permesso di rientrare in partita.

Il terzo set è stato una battaglia punto a punto (8-8). Orsi ha annullato una palla di chiusura (9-10), non ha sfruttato la propria (11-10) e ha ceduto alla seconda chance dell’avversario (11-12).

Nalepka ha iniziato la quarta frazione a cannone (4-0) e sul rientro del rivale (4-3) ha messo a segno sette punti consecutivi, che lo hanno promosso agli ottavi di finale. Peccato per il giovane ligure, che avrà modo di riprovarci.

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.