Paralimpiadi: Orsi lotta ma cede a Feng Panfeng

Le Paralimpiadi di Tokyo 2020 sono iniziate per l’Italia sul fronte pongistico con l’incontro di Matteo Orsi.

Il 23enne savonese è il n. 16 della seeding list e nel Gruppo A del singolare di classe 3 ha subito affrontato il peggior avversario possibile, il n. 1 cinese Feng Panfeng, cedendo per 3-0 (6-11, 6-11, 5-11).

 

In apertura ha dovuto inseguire (1-5) e ha recuperato ottimamente fino al 5-6. Dal 6-7, però, l’asiatico ha messo a segno un break di 4-0, che gli ha assegnato il primo set.

Nel secondo il ligure si è portato per la prima volta in vantaggio sul 2-1 e ha replicato sul 3-2. Feng ha poi conquistato sei punti di seguito (3-8) ed è salito a sei palle set (10-4), chiudendo alla terza.

Orsi ha lottato anche nella prima metà del terzo parziale (4-5), prima che l’avversario scattasse a sei match-point (4-10) e sfruttasse il secondo, portando a casa la sua prima vittoria nella capitale giapponese.

L’azzurro si giocherà il passaggio del turno domani alle ore 12,20 italiane al tavolo 6 contro il polacco Maciej Nalepka (n. 14), che nel confronto più recente lo ha sconfitto a inizio giugno nella semifinale del Torneo Mondiale di Qualificazione Paralimpica di Lasko, in Slovenia.

 

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.