Sea2Sky, una gara che ha già fatto storia

Preparativi in corso a Moneglia (GE) per la sesta edizione della Sea2Sky, che da quest’anno diventa un triathlon a tutti gli effetti, inserendo la prova di Mtb fra quella di nuoto e quella di corsa a piedi. Una novità non di poco conto, anche se la gara ligure mantiene sempre la sua aura di novità. Gli atleti, nella gara del 5 settembre, dopo la sessione di nuoto da 1,3 km in mare, dovranno poi raggiungere il tratto d’inizio della prova cronometrata MTB sul meraviglioso crinale che separa Moneglia da Deiva Marina, della lunghezza di 4,4 km, al termine della quale sempre in Mtb si dirigeranno verso la zona cambio per calzare le scarpe da corsa e partire per l’ultima frazione, di 7 km.

Un qualcosa di originale per dare nuova linfa a un evento che ha un grande pregio nella sua pur breve storia: è stato uno dei pochi che ha permesso di fare sport anche nei giorni difficili della pandemia 2020, quando anche durante l’estate e un calo dei contagi, rivelatosi poi effimero, allestire un evento di massa era un’impresa improba. La Sea2Sky non si è fermata neanche allora e la voglia di andare avanti ancora a lungo è trascinante.

Nella storia della gara spiccano personaggi divenuti cardini della Sea2Sky, come Paolo Concer vincitore nel 2017 e 2019 e secondo lo scorso anno oppure Federica Verdoya, aggiudicatasi le prime 3 edizioni della corsa. Campioni uscenti sono Gianfranco Cucco e Eleonora Peroncini, specialista dei triathlon in Mtb e pronta a una conferma nella sua formula preferita.

La gara potrà come di consueto essere effettuata singolarmente o per squadre composte da 3 concorrenti, ognuno dedito a una specialità. Il costo delle iscrizioni è di 49 euro per gli Elite, 42 per gli Open e per le staffette 99 o 88 euro a seconda che siano composte da atleti Elite o Open. Ritrovo della gara sarà presso il campo di calcio “La Secca”, sede di partenza, arrivo e cambio tra le varie discipline.

Per informazioni: Sporteventi SSDRL, tel. 328.4878242, www.sea2sky.it

 

Condividi