Ecco Ernest Cinquini per l’Hockey Sarzana

 L’Hockey Sarzana rafforza il roster della formazione di serie A2 e aggiunge una preziosa pedina alla rosa della serie A1 con l’arrivo di Ernest Cinquini, classe 2002, tesserato per la Pumas Viareggio. Cinquini nelle ultime due stagioni ha giocato nelle file dell’ Hockey Correggio, con cui nell’ultima stagione ha collezionato 21 presenze in serie A1 mettendo a segno 2 reti ed ha vinto il Campionato di Serie B da protagonista contribuendo alla promozione della formazione emiliana in serie A2; arriva a Sarzana motivatissimo e con la voglia di fare bene e dichiara: Per questa stagione ho aspettative molto alte, sia come giocatore della serie A2 che come aggregato alla A1, gran parte del gruppo lo conosco e so che mi sentirò subito al centro del progetto. Sicuramente faremo grandi cose e darò il massimo affinché sia così”

Molto contento anche il Presidente Maurizio Corona che dice   puntiamo molto sulla serie A2 in cui  avremo anche l’esperienza di Mirko Bertolucci in pista come giocatore in alcune gare e la conferma  dell’allenatore Giovanni Berretta che ha fatto molto bene nella passata stagione, crediamo in questa squadra e siamo certi che potrà darci molte soddisfazioni. Ernest Cinquini è il pezzo del mosaico che ci mancava, sarà aggregato all’organico della serie A1 a cui certamente potrà essere utile se chiamato in causa”).

L’Hockey Sarzana rafforza il roster della formazione di serie A2 e aggiunge una preziosa pedina alla rosa della serie A1 con l’arrivo di Ernest Cinquini, classe 2002, tesserato per la Pumas Viareggio. Cinquini nelle ultime due stagioni ha giocato nelle file dell’Hockey Correggio, con cui nell’ultima stagione ha collezionato 21 presenze in serie A1 mettendo a segno 2 reti ed ha vinto il Campionato di Serie B da protagonista contribuendo alla promozione della formazione emiliana in serie A2; arriva a Sarzana motivatissimo e con la voglia di fare bene e dichiara. Molto contento il Presidente Maurizio Corona –  puntiamo molto sulla serie A2 dove avremo anche l’esperienza di Mirko Bertolucci in pista come giocatore in alcune gare e la conferma  dell’allenatore Giovanni Berretta che ha fatto molto bene nella passata stagione, crediamo in questa squadra e siamo certi che potrà darci molte soddisfazioni. Ernest Cinquini è il pezzo del mosaico che ci mancava, sarà aggregato all’organico della serie A1 a cui certamente potrà essere utile se chiamato in causa. È un giocatore di prospettiva, molto duttile, l’ho visto nella passata stagione con la maglia del Correggio e mi è piaciuto molto. Conosco molto bene il ragazzo e ho caldeggiato al Presidente l’acquisto – gli fa eco Mister Bertolucci – Ernest è un ragazzo che negli ultimi due anni è maturato tantissimo, l’esperienza a Correggio lontano da casa l’ha fatto crescere sia dal punto di vista caratteriale umano sia dal punto di vista sportivo è stato un percorso lungo e faticoso nel quale il ragazzo si è impegnato al 120%. Il primo anno è stato di adattamento con partecipazione al campionato under 19 e Serie B. Il secondo anno invece è stato quello del famoso passo che un giocatore giovane deve fare, nella prima parte della stagione era aggregato alla prima squadra e insieme ad altri ragazzi doveva guadagnarsi il posto negli 8, il passaggio fondamentale c’è stato quando insieme a me abbiamo deciso di cambiare ruolo e spostarlo da un ruolo più centrale come aveva nell’esperienza precedente a giocatore d’area, un ruolo quello che secondo me gli si addice sia per caratteristiche tecniche che per caratteristiche fisiche. Si è adattato molto bene al nuovo ruolo sacrificandosi sia nella fase offensiva dove ha fatto un gioco sporco stile Chicco Rossi sia nella fase offensiva dove, quando chiamato in causa, si è fatto trovare pronto sfruttando molto le proprie caratteristiche fisiche. I due gol e i molti minuti giocando in crescendo nella parte finale della stagione sono stati il frutto del lavoro che il ragazzo ha fatto da gennaio in poi. Giocatore dalle ottime qualità fisiche necessità di continuità nel lavoro quotidiano e di fare minutaggio per questo la società Sarzana e l’allenatore Mirko Bertolucci hanno deciso di inserirlo nella squadra di A2 e di aggregarlo insieme a Tavoni e Pezzini nella rosa di A1”.

Poi la parola passa a Ernest “Sono Ernest Khakonga Cinquini nato a Nairobi il 15/12/2002 ma vivo da 18 anni a Viareggio dove 8 anni fa ho iniziato a giocare a hockey nel CGC Viareggio allenato da Alessandro  e Mirko Bertolucci – dice Ernest Cinquini –  Lo sport rappresenta gran parte della mia vita sia come hobby che come professione infatti oltre a praticare hockey ad alto livello, sono iscritto alla facoltà di scienze motorie e mi diverto nel cimentarmi in altre discipline sportive come il basket e skateboard. Ho scelto Sarzana dopo le due stagioni a Correggio perché attualmente è una delle migliori piazze italiane e gode di un’ottima reputazione in tutto il mondo dell’hockey. Sarzana secondo me è la società giusta dove posso continuare la mia crescita sportiva – conclude Ernest – grazie agli allenatori e alla società. Per questa stagione ho aspettative molto alte, sia come giocatore della serie A2 che come aggregato alla A1, gran parte del gruppo lo conosco e so che mi sentirò subito al centro del progetto. Sicuramente faremo grandi cose e io darò il massimo affinché sia così”. Poche parole quelle di Ernest ma gli si leggeva negli occhi la contentezza di vestire la maglia rossonera e di iniziare questa nuova avventura oltre alla felicità di continuare il percorso di crescita con Mirko Bertolucci.

Condividi