“Lo Spirito di Stella” approda a Genova per la Vela senza barriere

Nautica e disabilità, architettura ed ecosostenibilità si incrociano ne “Lo Spirito di Stella”, il catamarano senza barriere sbarcato giovedì a Genova per una tre giorni di sensibilizzazione sui temi dell’inclusione e dell’accessibilità, anche per mare, delle persone diversamente abili.

Animatore e protagonista dell’iniziativa, inserita nell’ambito del progetto WoW – Wheels on Waves giunto quest’anno alla sua quinta edizione, è l’imprenditore veneto Andrea Stella.

Partito da Venezia per un Giro d’Italia solidale che, dopo Rimini e la Spezia, ha raggiunto il capoluogo ligure, Stella ha ormeggiato la sua imbarcazione nella Calata Mandraccio del Porto Antico dove, questa mattina, ha incontrato l’assessore all’urbanistica Simonetta Cenci.

Durante il colloquio, svoltosi a bordo del catamarano, sono stati toccati diversi argomenti aventi, come filo conduttore, i progetti presenti e futuri dell’Amministrazione per la realizzazione di una Genova pienamente accessibile alle persone diversamente abili.

Casa della Vela e Polo Nautico Paralimpico

L’assessore Cenci si è focalizzata innanzitutto sul grande progetto per la realizzazione della Casa della Vela, nella quale verrà inserito il Polo Nautico Paralimpico. Il Polo, frutto di un’idea proposta alla Giunta comunale dall’architetto Stefano Gatto e condivisa con la Consulta comunale per la tutela delle persone disabili, rappresentata da Fabio Pienovi, vuole diventare una struttura attrezzata e organizzata per offrire, alle persone con disabilità, l’opportunità di svolgere attività legate al mare con finalità anche agonistiche. Partendo dall’idea dello sport come pratica generatrice di buona salute, il Polo Nautico Paralimpico favorirà la nascita di uno spazio tra persone disabili, e tra disabili e normodotati, attraverso attività di scuola a vela, scuola di canoa e di subacquea, tour e balneazione, vela d’altura.

Renzo Piano e il progetto WoW – Wheels on Waves

È stato l’architetto Renzo Piano, che progetterà la futura Casa della Vela, a curare e sostenere fin dall’inizio il giro d’Italia per mare de “Lo Spirito di Stella”, che imbarcherà infatti i rappresentanti della Fondazione Renzo Piano e i quattro architetti vincitori del Renzo Piano World Tour. Un “viaggio alla ricerca della scoperta”, usando le parole di Piano, con il quale Marcel Bouzas, Alberta Benedetti, Joseph de Metz e Nicholas Ryan Coates approfondiranno, conoscendolo da vicino, il tema dell’importanza delle barriere architettoniche. Argomento che Andrea Stella vive sulla propria pelle dal 2000, anno in cui, durante una vacanza a Miami, fu coinvolto in una sparatoria che lo costrinse su una sedia a rotelle. Da allora Stella è diventato un esempio di resilienza ante litteram. Amante della nautica, ha progettato e costruito un catamarano utilizzabile anche dai disabili, avviando così un felice dialogo tra il mare, il design sostenibile e l’architettura consapevole e solidale.

Il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche (Peba)

Durante l’incontro con Stella l’assessore Cenci ha parlato anche del Peba, il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche, partito nel 2019 e presentato ufficialmente lo scorso gennaio, che ha visto la realizzazione di una mappatura completa e georeferenziata di tutto il territorio comunale, organizzata in 94 ambiti di accessibilità suddivisi in quattro colori a seconda del grado di presenza o di assenza di barriere architettoniche.

Il censimento, facilmente consultabile su internet all’indirizzo geoportale.comune.genova.it, permette di informarsi sul grado di accessibilità di strade, edifici e quartieri della città, al fine di organizzare nel modo migliore i propri spostamenti. Inoltre il progetto, realizzato in collaborazione con la Consulta comunale e provinciale per la tutela delle persone disabili, è propedeutico agli interventi necessari a rendere Genova il più possibile accessibile a tutti, anche nell’ottica di accogliere turisti disabili nel quadro del cosiddetto “turismo accessibile”.

«Incontrare Andrea Stella è stata una grande emozione – dichiara l’assessore all’urbanistica Simonetta Cenci – e una bellissima occasione per raccontare quanto stiamo facendo a Genova per aumentare e migliorare l’accessibilità per le persone diversamente abili. A questo fine, siamo particolarmente felici e orgogliosi di annunciare l’organizzazione a Genova, per il prossimo anno, di una settimana dedicata alle manifestazioni della “Universal Design Week” sul tema dell’architettura accessibile, in collaborazione con l’Università di Genova. Colgo inoltre l’occasione per ringraziare e fare i complimenti ad Andrea Stella e alla Fondazione Renzo Piano per il bellissimo progetto WoW – Wheels on Waves, pensato per promuovere in tutto il Paese la cultura dell’inclusione sociale dei disabili, coniugandola anche all’amore per il mare e al rispetto per l’ambiente».

«Ho avuto l’onore e il piacere – commenta Andrea Stella – di incontrare l’assessore Cenci, discutendo con lei di come lo Universal Design sia oggi un tema importante e una delle declinazioni della sostenibilità. In fondo, se si può realizzare un’imbarcazione disabled-friendly, perché non provare a costruire una città dove tutti, diversamente abili, anziani, genitori con il passeggino, giovani con lo skate e così via, possano muoversi meglio?».

Dove seguire il giro d’Italia de “Lo Spirito di Stella” e relativo programma

Dopo Genova, il giro d’Italia in catamarano toccherà Cagliari, Gaeta e Palermo: appuntamento finale a Brindisi dal 15 al 17 ottobre.

 

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.