Petanque: l’ABG vince la serie A femminile

È stata la genovese ABG a concludere trionfalmente la cavalcata della serie A femminile di Petanque al termine di un testa a testa durato l’intero torneo con l’altra ligure, il Gsp Ventimiglia, e terminato con la sfida scudetto sui terreni dell’ospitale savonese Martina Sassello.
Dopo aver chiuso a pari punti la fase di qualificazione, genovesi e imperiesi si sono trovate di fronte per effetto dei successi ottenuti in occasione delle semifinali.

L’ABG del presidente Angelo Serra aveva battuto la Costigliolese (15-7); il GSP Ventimiglia aveva superato le campionesse in carica del Pontedassio (11-5).

La finale è stata la degna conclusione di un campionato sempre incerto ed avvincente.

Le due formazioni sono rimaste in altalena sino alla fine. Turni di gioco sempre in equilibrio e una suspense che ha tenuto col fiato sospeso i tanti appassionati che hanno seguito la finalissima in diretta streaming.

Successi della terna genovese Cardo-Ferrera-Orengo e della solista Petulicchio con risposta nelle prove individuali di Rosina Greco e Romeo.

Di seguito, ancora botta e risposta: alla terna Blelè-Petulicchio-Sacco e della giovanissima Sara Ferrera (classe 2003) hanno risposto Bagalà e Donatella Greco, per un parziale di 8-8 che ha introdotto la fase conclusiva sul filo del rasoio dell’imponderabile e della suspense.

Ad avere la meglio sono state le coppie Blelè-Sacco, respingendo il tentativo di Donatella Greco – Pierron sul punteggio di 10-13, e Cardo-Sara Ferrera, al termine di una incertissima contesa contro Rosina Greco-Binisti (11-7). Alle ventimigliesi non è bastato vincere con Bagalà-Romeo per 13-3 su Petulicchio-Orengo (Cavanna).

Scudetto, dunque, allo scatto finale che va all’ABG Genova, al termine di un appassionante derby ligure in una stagione giocata alla pari con le avversarie imperiesi.

“Una finale scudetto combattuta ed equilibrata, com’è successo sette giorni prima a Noventa per l’assegnazione dello scudetto del Volo. L’epilogo di Sassello ha rispettato quello che è stato il leitmotiv del campionato con l’equilibrio tra le due squadre finaliste della final four ligure”, il commento del presidente federale Marco Giunio De Sanctis, intervenuto in diretta streaming prima della finale scudetto (a Sassello presente il consigliere federale Michele Bersezio, ndr).

“I complimenti – le parole di De Sanctis – alle neo campionesse d’Italia dell’Abg Genova e alle finaliste del Gsp Ventimiglia. Abbiamo visto all’opera le atlete della Petanque, alcune tra le migliori della specialità, anche grazie alla diretta streaming, uno strumento per arrivare a tutti gli appassionati e, soprattutto, all’esterno del nostro mondo, in cui la FIB crede in maniera particolare. È noto come io tenga al settore femminile, fulcro vitale del nostro sport, al pari di quelli paralimpico e giovanile”.

“Esprimo il mio compiacimento per quanto si sta facendo per la divulgazione della Petanque – ha proseguito De Sanctis –  Al Salone d’Onore del Coni, lo scorso 15 giugno, abbiamo premiato i campioni del Mondo in carica. Chissà che questa manifestazione, nella quale sono state impiegate alcune giovani di prospettiva, non possa rappresentare l’abbrivio affinchè anche la Petanque femminile possa riportare in Italia medaglie iridate”.

 

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.