Dopo 12 stagioni e 31 titoli, Niccolò Figari dice addio alla Pro Recco

La Pro Recco saluta Niccolò Figari: dopo dodici stagioni in biancoceleste e 31 trofei in bacheca, il difensore due volte campione del mondo, classe 1988, si appresta a vivere una nuova avventura sportiva.

«Ringrazio la famiglia Pro Recco, il patron Gabriele Volpi, il presidente Maurizio Felugo, gli allenatori e i compagni con i quali ho condiviso le stagioni in biancoceleste – afferma Figari -. La Pro Recco rimarrà nel mio cuore, è stato un onore poter giocare per la squadra del mio paese: rimarrò tifoso di questo club per sempre perché lo amo, gli auguro ancora tanti anni di vittorie. È stata una scelta presa di comune accordo con la società: sentivo il bisogno di nuovi stimoli, di rimettermi in gioco. Il ricordo più bello? Certamente il primo Scudetto vinto a Punta Sant’Anna contro il Posillipo. Era il 2009, le gradinate gremite, indimenticabile: il pubblico ci è mancato tanto quest’anno, sono sicuro che quando tornerà i ragazzi lo sentiranno e avranno una spinta in più».

«Niccolò ha fatto la storia della Pro Recco, è uno dei più vincenti con questa calottina, ma il suo contributo è andato oltre il campoaggiunge il presidente FelugoHa incarnato il Dna di questo club, lo ha saputo trasmettere con messaggi e comportamenti positivi, è stato un uomo spogliatoio, la testimonianza che i sogni si possono avverare anche a casa. Gli auguriamo di togliersi ancora tante soddisfazioni sportive, con la promessa che le porte della Pro Recco rimarranno sempre aperte per lui»

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.