Buona la prima (giornata) per la Coppa del Mondo di Danza Paralimpica a Genova

Musica, spettacolo, emozioni e tanta voglia di ripartire. Si alza il sipario al Tower Airport Hotel di Genova sulle gare della Coppa del Mondo di Danza Sportiva in Carrozzina, organizzate da World Dance Liguria grazie al contributo del Comune di Genova e della Regione Liguria con la collaborazione dell’Aeroporto di Genova, della Croce Rossa Italiana, di ASL 3 Liguria, del Tower Genova Airport Hotel, della Federazione Italiana Danza Sportiva e del Comitato Italiano Paralimpico. 

 

Subito grande entusiasmo e ritmo per la manifestazione che segna la ripartenza di tutto il movimento dopo lo stop imposto dall’emergenza Covid-19 con 300 partecipanti in arrivo da 12 nazioni: Italia, Brasile, Israele, Kazakistan, Olanda, Polonia, Russia, Slovenia, Spagna, Serbia, Slovacchia e Ucraina.

 

 

Dopo la presentazione di rito e l’inno d’Italia è stata la volta della general look per le classi 1 e 2 di disabilità. I giudici hanno così potuto visionare gli atleti in gruppo. Poi è stata subito gara accesa tra gli atleti in carrozzina. Ad aprire la competizione la disciplina Men’s single Conventional Class 1. Tutti in pedana con l’alternanza tra i ritmi classici come il valzer e quelli più ritmati e calorosi del latino americano. E’ stata poi la volta della Class 2. Le votazioni dei nove giudici, poi il calcolo dei voti. Quindi è stato il momento della disciplina duo freestyle Class 1 e Class 2 con il ballo di coppia tra atleti in carrozzina. Molto apprezzate le esibizioni degli atleti brasiliani e russi che hanno acceso la sfida tra le due nazioni più titolate.

 

“Siamo partiti alla grande – spiega Michelangelo Buonarrivo, presidente Fids Liguria e team leader del Comitato Organizzatore -. Vedere concretizzata un’idea partorita a novembre del 2020 in piena pandemia è motivo di grande soddisfazione e orgoglio. Abbiamo registrato la presenza di tanti atleti arrivati da paesi anche lontani e una sfida subito accesa tra Brasile e Russia anche di tifo, molto caloroso da parte di entrambi. Questo è lo sport inclusivo, questo è il bello della Para Dance”. 

Grande attenzione a tutti gli aspetti organizzativi, con massimo supporto da parte dello staff della Croce Rossa ad atleti, tecnici e accompagnatori. Un evento di caratura mondiale che Genova sta ospitando con la messa a punto di un protocollo operativo molto dettagliato, in particolare dal punto di vista della sicurezza.


L’evento, a porte chiuse, è
trasmesso in diretta sulla pagina https://www.liguriasport.com/worldparadancegenoa2021 e su Facebook sulla pagina Genova Dance Sport. Sabato e domenica ancora grande spettacolo con le finali e gli atleti liguri in gara.

Condividi