Assegnati i titoli italiani Savate a Busalla. Andrea Doria in grande evidenza, bene anche Ecole de Savate e Ardita

701

Successo a Busalla per i campionati italiani assoluti di Savate, gara open per le specialità Combat e Assalto, disputata grazie all’organizzazione curata dal Comitato Regionale Liguria, presieduto dal Presidente Piero Picasso, coadiuvato dal Vicepresidente Alessandro De Blasi e dai consiglieri Luigi Alessandri e Valter Orrù, con il supporto della Federkombat nazionale e del Comune di Busalla. Grande voglia di ripartenza per tutto il movimento, per tutti i 170 atleti in arrivo da ogni parte d’Italia.

Andrea Doria a segno con Federica Carraro (doppietta Senior 60 kg assalto e pro assalto), Simone Sparacio (doppietta Senior 65 kg assalto), Emma Ricci (Junior 65 kg assalto), Mirko Lo Presti (Junior 56 kg assalto), Simone Rolla (Senior 70 kg pro assalto), Samuel Criniti (Junior 56 kg pro assalto)

L’Ecole De Savate Et Ranzo-do Chausson De Rue brinda alla vittoria di Ilaria Lo Iacono (Senior 52 kg assalto), di Nashanti Corro (Junior 52 kg assalto), di Dario Lo Iacono (Master 85 kg pro assalto) e di Melissa Gastaldi (Cadetti 52 kg pro assalto).

Ardita Savate è campione d’Italia nella categoria Junior 56 kg assalto e Cadetti proassalto con Beatrice Cafiero, nella Junior 65 kg combat con Stefano Campi.

Michele Valcalda fa volare la Savate Castelletto nella categoria Senior 85 kg assalto e pro assalto Brilla anche il Kombat Team Alassio grazie a Samuele Iorio (Senior 60 kg pro combat) e Jacopo Grillo (Senior 70 kg pro combat)

Anche il San Bartolomeo raggiunge il più alto gradino del podio con Pietro Giacon (Cadetti 56 kg assalto) e Mauro Faulisi (Senior 80 kg pro assalto).

“Maestri e società hanno collaborato al massimo, con la felicità di poter riprendere le competizioni e il Palazzetto dello Sport di Busalla, nell’ambito di un’organizzazione che ha messo la sicurezza e la prevenzione Covid-19 al centro dell’attenzione, è stato accogliente al massimo. Abbiamo consapevolezza che il movimento della Savate sta crescendo e riscuote sempre più interesse anche nei confronti delle altre discipline Federkombat come K1, kick boxing e muay thai” sono parole di Piero Picasso, presidente regionale della Federkombat.

Festa per Matteo Giarrattana (Muay Thai Time), leader nella Senior +85 kg, e per il compagno Pape Ba (Senior 65 kg pro combat). Bene Savate Molassana con Nicolò Perugi (Junior 65 kg pro assalto), Luca Chiapparino (Junior 75 kg pro assalto). Titolo italiano anche per il Team Olimpia Villanova ASD grazie a Simone Iacovelli (Senior 65 kg pro combat). Byakko Tai Sanremo si impone con Ilaria Garuti (Senior 52 kg pro assalto).

Il Galà di Muay Thai vede prevalere Raki Oalid del  Muay thai time, Pietro Garofalo (wat MuayThai Padova) e Francesco Chiodi (Profighting Modena)  rispettivamente su Emanuele Carbone (Jai Suu Gym), Francesco Stucci (Jai Suu Gym) e Giuseppe Giacomazzo (Sanpayak Gym Cangelosi).

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.