Hansa 303: Valia Galdi campionessa I-Zona a Chiavari

Si è conclusa domenica la regata zonale a valenza nazionale classe Open Hansa 303 per diversamente abili.
Gli equipaggi provenienti non solo dal Tigullio ma anche da Genova hanno dato grande prova di talento e coraggio sfidandosi in condizioni di mare e vento impegnativi.

La regata, organizzata dalla Lega Navale Chiavari-Lavagna, è stata combattuta soprattutto nella giornata di Sabato con due prove in parallelo, singolo e doppio. Valia Galdi, atleta che porta i colori della LNI, su Hansa arancio ITAS, ha vinto la prima prova mettendo a dura prova l’equipaggio del doppio formato da Enrico Carrea e Umberto Verna che si sono visti poi sorpassare nel lato di poppa da Valia nella seconda prova in cui la Galdi si conferma nuovamente vincitrice.

Al giro di bolina della seconda prova, nel pomeriggio del Sabato, gli atleti sono stati affiancati in acqua dalla compagnia di due delfini che li hanno accompagnati per tutto il percorso!

Ottima performance e terzo posto nella classifica singolo di Eleonora Ferroni sulla sua Giuggiola rosa, mentre a Giulio Cocconi della L.N.I. Genova-Sestri Ponente va un meritato secondo posto in singolo e un terzo overall.

Purtroppo nella giornata di domenica 16 Maggio a causa del peggioramento del moto ondoso il Comitato di Regata composto dal Presidente Roberta Rocca e dagli UDR Gianluca Brambati ed Enrico Molini, ha deciso di annullare le prove previste nella giornata.

La premiazione, anticipata alle ore 15 del pomeriggio ha visto aggiudicato il titolo di Campione I-ZONA  Classe Hansa 303 a Valia Galdi premiata con il Trofeo offerto da ITAS-Assilevante nella persona di Adele Mariani. A seguire le altre premiazioni dei vincitori.

“ Organizzare e sfidarsi in piccole regate come questa” dice Valia Galdi, ”è molto importante per gli atleti disabili che hanno poche occasioni, rispetto alle altre regate veliche di affrontarsi, di verificare gli step raggiunti per poi ritarare gli allenamenti e migliorarsi sempre. Ad esempio sull’imbarcazione di Eleonora sono stati fatti degli adattamenti per permetterle maggior confidenza con il mare e i risultati si sono visti in regata dove ha combattuto come una leonessa tra le onde”. Le due atlete L.N.I. Chiavari-Lavagna in previsione dei prossimi campionati a Luglio, hanno gareggiato per la prima volta in singolo.

“Una grande emozione – continua Valia Galdi – anche perché le condizioni erano impegnative, per tutti noi riuscire a mantenere l’equilibrio e non imbarcare acqua sono situazioni difficili già con un vento di 6 nodi, immaginiamoci con i circa 16 km/h di questo sabato”.

Il week-end velico , che si incastona nel progetto sociale Incontro alla persona, si conclude con la promessa di continuare a lavorare per divulgare ed ampliare l’attività velica paralimpica sostenuta dal neo presidente I-ZONA FIV Maurizio Buscemi, dalla Lega Navale Italiana di sezione e nazionale e dal CIP regionale e nazionale.

Da parte della LNI Chiavari e Lavagna, un ringraziamento a Marina Chiavari, Guardia Costiera e Comune di Chiavari e a tutti i soci in mare e a terra che hanno contribuito al buon andamento della regata.

Condividi
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.