Serie B: Ventimiglia sbanca Tortona

18
Nell’ultima trasferta del Campionato di Serie B Piemontese-Ligure-Lombardo, la Pallamano Ventimiglia, domenica scorsa 9 maggio, ha giocato sul campo del Derthona.  Era una partita a cui coach Pippo Malatino aveva dato una grande importanza, in quanto in questa tribolata stagione, occorreva dare un segnale a tutto l’ambiente ed i ragazzi di Malatino, dovevano dimostrare soprattutto a loro stessi, di essere la squadra che in questi ultimi anni, aveva fatto un’eccellente figura nei campionati francesi, dove per due volte consecutive, era stata la leader della classifica ed aveva ottenuto due promozioni di seguito.

Ebbene la risposta c’è stata; sebbene ancora incompleta a causa delle assenze importanti di D’Attis, Lina, Bollo, Ricevuto e Campuzano, Rossi, tutti facenti parte della rosa, ma indisponibili per vari motivi, i giovani ventimigliesi, hanno ritrovato le loro giuste sensazioni ed hanno giocato una partita con la giusta determinazione e con il carattere che necessita in una partita di Pallamano.
Trascinati dalla sapiente regia di Bennari(1 gol all’attivo)e dai gol di Benini(9 reti il bottino finale), Agnese(7 reti all’attivo), Gangemi((5 reti) e Weber(4 reti) e dalle strepitose parate del portiere Padova, i Leoni ponentini, hanno dimostrato grande determinazione e grande volontà di riuscita.
 Il Ventimiglia dettava subito i ritmi di gioco, contro un avversario coriaceo e determinato a far valere il fattore campo e a non cedere le armi.                                                             Il primo tempo, si concludeva con il vantaggio dei padroni di casa di un rete 15-14.
Nella ripresa, il Ventimiglia, spingeva sull’acceleratore, dimostrando una buona tenuta fisica di  tutta la squadra, che ad 8 minuti dalla fine raggiungeva il massimo vantaggio di sei reti(20-26).
 Il finale veniva gestito dando anche spazio alle nuove leve, tutti giovani under 17 e vedeva l’esordio anche del giovane under 15  Sismondini, una futura promessa della classe 2007.
“E’ stata una gara, dove avevo chiesto ai ragazzi la necessità di cancellare alcune brutte prestazioni disputate e dove era necessario dare un segnale a tutto l’ambiente e soprattutto a noi stessi. I ragazzi hanno reagito da grande squadra e sebbene incompleti, non hanno fatto rimpiangere gli assenti, dimostrando grande attaccamento ai colori e ritrovando quel filo del gioco che spesso quest’anno è andato smarrito. Li ringrazio tutti, così come  tutti i nostri dirigenti che con grandi sacrifici sostengono quei valori che in questi anni ci siamo costruiti. .”
Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.