A2 Maschile: Bogliasco qualificato ai playoff con due turni d’anticipo

14

Obiettivo numero uno: raggiunto! Con due giornate d’anticipo rispetto alla fine della stagione regolare, il Bogliasco conquista la matematica certezza di approdare ai play-off promozione di Serie A2.

Decisiva per i ragazzi di Daniele Magalotti la netta vittoria interna contro il Crocera, terza forza del torneo superata alla Vassallo con un ampio 14-4.

Un successo che consente ai biancazzurri, oltre che di staccare il pass per le fasi finali del torneo, anche di arrivare allo scontro diretto in programma tra due settimane con l’inseguitrice Camogli avanti di due punti.

Memori delle difficoltà incontrate nella sfida d’andata, quando i genovesi seppero a lungo condurre le danze anche grazie ad una partenza bruciante, questa volta i bogliaschini non si fanno sorprendere. Concentrati ed affamati Guidaldi e compagni scendono in vasca determinati ad inseguire un solo risultato. Attacco cinico e difesa serrata, rimasta inviolata per i primi 12 minuti di gioco, sono le armi biancazzurre. Ed è proprio il capitano a trascinare i suoi mettendo a segno ben cinque reti in poco più di un tempo e mezzo. Oltre a lui sul referto iscrivono il proprio nome anche Giovanni, Edo Manzi, Jack Boero e Pietro Bini. Una pioggia di reti che il Crocera non riesce ad arginare e che vale il 9-1 di metà gara.

La furia dei padroni di casa non si placa neppure dopo il cambio vasca. Nonostante Guidaldi abbia deciso di non aggiornare ulteriormente il proprio bottino personale, ci pensano ancora Manzi (due volte) e Congiu, oltre a Federico Dainese, ad incrementare il vantaggio, lasciando agli ospiti solo la gioia del raddoppio sul finale del terzo tempo con Recagno. L’ultima frazione, a quel punto, è soltanto una formalità nella quale si registra il 14° centro levantino, con Duilio Puccio, e le reti genovesi di Ramone e Siri.

“La matematica che ci dà i playoff in anticipo è sicuramente una gran bella notizia – commenta a fine gara Daniele Magalotti – Oggi abbiamo fatto una grande gara. Il Crocera si è presentato a Bogliasco come terza forza del campionato e per fare la loro partita ma noi siamo stati bravissimi a non fargliela fare. Avevo chiesto ai ragazzi concentrazione e sono stato ascoltato. A loro mancava il portiere titolare ma sono comunque una squadra che sa come metterti in difficoltà. Ma oggi c’è stato un grande Bogliasco. Il traguardo raggiunto è importante ma è presto per festeggiare. Anche perché tra 15 giorni ci attende la gara con il Camogli nella quale dovremo assolutamente cercare di far punti per non perdere il primato nel girone”.

Condividi
LiguriaSport.com
Dal 1998 il blog dedicato a tutti gli sport praticati in Liguria. E' l'unico vero punto di riferimento per chi vuole leggere di tutte le discipline e a tutti i livelli. Dalla competenza e passione dei nostri autori nasce ogni anno l'Annuario Ligure dello Sport e ogni giorno viene inviata la Newsletter dello Sport in Liguria.