Il 37° Rally della Lanterna al via il 19 e 20 giugno

203

Il Rally della Lanterna conferma l’edizione 2021, la numero 37, per il 19 e 20 giugno.
Dopo diverse edizioni collocate in calendario a fine estate, la classica genovese torna così all’inizio della bella stagione; la gara sarà valida per la Coppa Rally Zona 2, quella che accorpa Liguria e Lombardia, e sarà l’unica gara ad avere il coefficiente 1.5 oltre al Rally delle Palme disputato da poco.

Santo Stefano d’Aveto continuerà ad essere il cuore della manifestazione, grazie alla sinergia tra l’amministrazione locale ed il comitato organizzatore Lanternarally, che proprio nel 2021 festeggia il venticinquesimo anno di attività. Dal 1° Rally Appennino Ligure il cammino è stato lungo, passando per le indimenticabili edizioni del Rally della Lanterna del 2000, valido per il Campionato Italiano 2 Litri o del 2010, quando a Genova arrivarono le Citroen WRC di Sebastien Ogier e Kimi Raikkonen.

La perla ligure del turismo invernale ed estivo accoglierà nuovamente a braccia aperte il popolo del Rally, che in quella zona dell’Appennino ha sempre potuto contare su un vero e proprio abbraccio da parte di tutta la popolazione, che ogni anno attende con ansia questo weekend di festa.

Il programma partirà ufficialmente il 20 maggio con l’apertura delle iscrizioni, che potranno essere inviate fino al 9 giugno. Le fasi salienti saranno concentrate tutte nel weekend di gara, a partire da venerdì 18 giugno, la giornata dedicata alla distribuzione dei road book ed alle ricognizioni del percorso. I “radar” saranno consegnati nell’inedita sede della ex scuola Bombrini, nel centro di Santo Stefano, struttura che ospiterà anche il quartier generale della gara per la prima volta.

Sabato 19 giugno sarà una giornata intensa: dalle 8 sarà aperto il centro accrediti per gli addetti ai lavori, a seguire le verifiche tecniche e sportive. I motori si accenderanno ufficialmente dalle 11, orario di partenza dello shakedown, il test con le vetture da gara, che precederà la partenza delle 17:15 dal centro storico di Santo Stefano. La principale novità del 2021 sarà la nuova ed inedita prova speciale “Monte di Mezzo”, a due passi dal centro, che i concorrenti percorreranno due volte prima di lasciare le auto nel riordino notturno di Allegrezze. Quattro chilometri e duecento metri ad alto tasso tecnico e spettacolare, che daranno subito le prime impressioni sui valori in campo.

Domenica 20 giugno sarà poi la volta delle altre sei prove speciali, le classiche “Pievetta” e “Monte Penna”, che saranno ripetute per tre volte prima dell’arrivo previsto alle 17 ad Allegrezze.

L’edizione 2020 fu dominata da Giacomo Scattolon, davanti a Jacopo Araldo ed Andrea Spataro, che portarono sul podio un terzetto di Skoda Fabia R5, la vera e propria regina delle gare di zona. Anche nel 2021 si attendono numerose auto R5 e non è escluso che qualche concorrente possa presentarsi al via con una World Rally Car.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.