Coppa Italia: la Final Four di Sarzana parte dal Lodi

Un sogno di inizio stagione del Credit Agricole prende forma in questo week end, il grande giorno è arrivato: al PalaForte di Forte dei Marmi scatta la Final four 2021 di hockey su pista.

Finalmente si potrà alzare il primo trofeo nell’era-Covid: precisamente sono 18 mesi che non si assegna un titolo e 25 mesi che non viene assegnato il secondo trofeo nazionale (784 giorni).

Dopo l’annullamento dell’edizione 2020, proprio pochi giorni prima dell’edizione a Lodi, e poco prima della chiusura parziale del territorio nazionale che avrebbe poi portato ad un pesante lockdown da marzo a maggio, ritorna la Coppa Italia edizione 2021, non più a Febbraio ma ad Aprile, a ridosso dell’inizio dei playoff.

Uno spostamento necessario, in quanto quest’inverno risultava difficile organizzare una finale con 8 squadre e quindi si è decisa la divisione della prima fase con lo svolgimento dei Quarti di finale e da domani con la definitiva Final Four per l’assegnazione del titolo. Quattro le squadre che si contenderanno la Coccarda Tricolore 2021 al PalaForte di Forte dei Marmi che ha già ospitato una fase finale, cinque anni or sono, dove trionfò il Lodi sul Bassano.

Si parte domani alle 18 con il derby toscano GDS Impianti Forte dei Marmi contro Galileo Follonica ed alle 21 l’Amatori Wasken Lodi sfida il Credit Agricole Sarzana; domenica alle 18:00 la finalissima tra le due vincitrici.

Le grandi favorite sono certamente i padroni di casa del Forte dei Marmi e i lombardi del Lodi ma la formula ad eliminazione diretta, però, lascia aperta la porta alle sorprese e costringe la squadra lombarda e la squadra versiliese a stare sul chi vive.  I Sarzanesi che hanno eliminato nei quarti di finale al Centro Polivalente il Montebello incontreranno l’Amatori Wasken Lodi che nell’ultima gara di campionato è stato sconfitto a Bassano ed ha salvato la seconda piazza della classifica grazie alla clamorosa sconfitta casalinga del Trissino. Nell’ultima edizione disputata i rossoneri persero la finale contro il Breganze con il punteggio di 3 a 2. “Siamo orgogliosi di partecipare per la quarta volta alla final-eight di Coppa Italia. Per noi sarà un onore rappresentare la Città di Sarzana in una vetrina così prestigiosa.dichiara il Presidente Maurizio Corona entusiasta della partecipazione a un evento che considera straordinario Per noi, dopo la partecipazione del 2014  a Giovinazzo e del 2017 a Follonica e dell’ultima edizione di Trissino del 2019, dove abbiamo disputato e purtroppo perso la finalissima, è una grande soddisfazione essere di nuovo presenti. Far parte delle migliori otto squadre italiane al termine del girone d’andata è un traguardo che non è mai scontato da raggiungere ad inizio di stagione, un risultato importante che premia il lavoro svolto dalla squadra e da tutta la societàinfine il Presidente Maurizio Corona parla della sfida contro il Lodi Non andiamo a Forte dei Marmi per fare una gita fuori porta, siamo di fronte ad un importante impegno della stagione che ci permette di competere per vincere la Coppa Italia, naturalmente un obiettivo che non avevamo ad inizio stagione ma che adesso vogliamo goderci per provare a realizzare un sogno, perché di sogno si tratta. Il Lodi per noi è un tabù, una sola vittoria e due pareggi e tante sconfitte in questi undici anni di Serie A1. Noi dobbiamo resettare le menti dalle partite giocate e perse contro i lombardi, questa sarà un’altra partita, sappiamo che loro ci aggrediranno per chiudere subito la contesa, perciò piedi ben saldi a terra e il cuore sempre oltre l’ostacolo e al suono della sirena guarderemo il punteggio finale”.

Per la squadra del Presidente Maurizio Corona la qualificazione alla final eight di Coppa Italia era un traguardo sognato ma certamente non scontato da raggiungere. L’albo d’oro delle final-eight, alla sua settima edizione, vede la vittoria del Valdagno nel 2014, la vittoria del Breganze nel 2015, nelle ultime quattro edizioni sono riuscite ad alzare la Coppa Italia quattro società diverse, Lodi, Forte, Follonica e Breganze che vinse la finale contro la squadra di Alessandro Bertolucci e guardando alle spalle del dominio del Follonica dal 2004 al 2010, solo Lodi, Valdagno e Breganze sono riuscite a bissare le vittorie nell’ultimo decennio. Una rassegna che sarà come sempre molto intensa ed equilibrata, dove tutte e quattro arrivano con un ottimo feedback con due percorsi essenzialmente diversi. Lodi e Sarzana con due ottimi inizi, due ottimi gironi di andata, Forte e Follonica con inizi claudicanti ma in rapida ascesa dall’inizio del nuovo anno.

“Nell’ultimo allenamento ho fatto i complimenti ai ragazzi – dice Alessandro Bertolucci – per questo super-campionato 51 punti sono un bottino enorme che conferma il nostro processo di miglioramento in questi anni grazie, soprattutto, alla continuità dei risultati che ci erano mancati recentemente. Si sono impegnati molto e soprattutto hanno gestito la loro vita privata in un periodo non facile di restrizioni. Arrivano le squadre più forti e qualunque fosse stato il nostro avversario sarebbe stata una grande partita, sempre  molto equilibrata. “Andiamo a Forte dei Marmi per provarci conclude mister Alessandro Bertolucci alla vigilia dell’ennesima  sfida contro la squadra di Pier Luigi Bresciani  – incontriamo una delle squadre favorite alla conquista del trofeo, una squadra attrezzata tecnicamente, con giocatori molto fisici e di spessore internazionale, sarà una gara difficile per noi, dovremo entrare a mente libera e sgombra di pressione, semplicemente ripetendo quello che facciamo da mesi in allenamento solo in questa maniera potremmo tentare  di fare uno scherzetto ai giallorossi.Sabato i rossoneri, per la terza volta in questa stagione, si troveranno di fronte la squadra lodigiana.

Una sfida nella sfida. Questa sfida è inedita in ambito della Coppa Italia. L’Amatori Lodi è alla sesta partecipazione alla Final Eight e per la seconda volta ha raggiunto la semifinale, l’unico precedente risale alla stagione 2015-16 quando vinse il trofeo. Il Sarzana, dopo due anni si ripete ancora, seconda semifinale consecutiva, nel 2019 affrontò il Trissino battendolo 4-1. Tra i giocatori lodigiani coloro che detengono il maggior numero di edizioni giocate con questa formula sono il capitano Domenico Illuzzi, Elia Cinquini ed Enric Torner con 6, segue Francesco Compagno con 5, al terzo posto Alberto Greco con 4. Invece tra coloro che hanno più edizioni giocate con la maglia giallorossa troviamo Domenico Illuzzi con 6, en plein, e Francesco Compagno con 3. Nel Sarzana i giocatori col maggior numero di Final Eight giocate sono: Davide Borsi, Francesco De Rinaldis e Francesco Rossi con 5, Simone Corona segue con 4, Francesco Rossi con 3, Francesco De Rinaldis 2. Per il Sarzana questa è la quarta edizione, tra i suoi giocatori ci sono Davide Borsi e Simone Corona unici ad aver timbrato in tutte sempre con la stessa maglia. Jordi Mendez con le 4 reti messe a segno contro il Bassano nei quarti di finale ha stabilito il nuovo record di reti lodigiane in una gara di Coppa Italia con questa formula. Gli ex della partita, Francesco De Rinaldis nel Sarzana, mentre Elia Cinquini e il mister Pierluigi Bresciani nell’Amatori Lodi. Sarà la sfida tra il miglior attacco della regular season 150 reti dell’Amatori Lodi contro la seconda miglior difesa, 72 del Sarzana. E’ la 25a sfida tra Sarzana e Amatori Lodi con 22 vittorie lodigiane, 2 pareggi e una vittoria rossonera. In questa stagione all’andata il 28 ottobre 2020, i lodigiani espugnarono il Vecchio Mercato 6 a 3 Successo bissato poi nella gara di ritorno al PalaCastellotti con un più sofferto 4 a 3.

FINALE COPPA ITALIA – SEMIFINALE – SABATO 24 APRILE 2021
ore 21:00 – AMATORI WASKEN LODI x CREDIT AGRICOLE SARZANA
Arbitri:
Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) e Matteo Galoppi di Follonica (GR)

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.